Difficoltà tecnica   Facile

Tempo  9 ore 17 minuti

Coordinate 1760

Uploaded 19 gennaio 2014

Recorded dicembre 2013

-
-
914 m
-2 m
0
5,3
11
21,02 km

Visto 3867 volte, scaricato 133 volte

vicino Macari, Sicilia (Italia)

Fra San Vito lo Capo e Scopello, lungo la costa che dai greci e dai latini venne chiamata "Cetaria" per l'abbondanza dei tonni nel mare, e sopra le montagne dove vivono e nidificano i rapaci, si estende la Riserva Naturale dello Zingaro, una delle più famose in Italia.
La Palma Nana è il simbolo di questa Riserva naturale che ha salvato questi splendidi sette chilometri lineari di costa e quasi 1.700 ettari di natura incontaminata.

E' un vero paradiso della natura per la grande varietà di ambienti naturali,
La costa si apre sul mare con muraglioni calcarei alti e frastagliati, interrotti da calette, anfratti rocciosi e grotte.
L'altitudine delle sue vette varia dai 610 m s.l.m. di Pizzo Passo del Lupo ai 913 di Monte Speziale. Partendo dal livello del mare, e proseguendo in risalita sino alle vette più alte, si incontrano diversi tipi di ecosistemi, tutti estremamente significativi.

Quello proposto è un itinerario di grande fascino che consente di raggiungere la vetta più elevata della Riserva Naturale dello Zingaro.
Il percorso si snoda a cavallo dei due Golfi, di Cofano e di Castellammare, offrendo magnifici scorci panoramici ora sull’uno, ora sull’altro.
Dalla cima lo sguardo domina l’intera Dorsale dei Monti della Penisola di Capo San Vito che, simile alla schiena di un enorme rettile, si getta nel Mediterraneo.
Percorso dall'ingresso Nord:
Cala Tonnarello, Passo del Lupo, Portella Mandra Nuova, Monte Speziale - Pianello, Centro visite riesrva a Punta Capreria, Cala del Varo, C.da Zingaro, Contrada Marinella, Grotta e cala dell'Uzzo - Tonnarella dell'Uzzo, Ingresso nord.
Può essere percorso in senso inverso partendo dall'ingrasso sud
Il periodo migliore per le fioriture è Aprile
Tempo circa 7 ore (da evitare nei mesi caldi)





Commenti

    You can or this trail