G & B
  • Foto di Terento - Vadoies
  • Foto di Terento - Vadoies

Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  2 ore 3 minuti

Coordinate 487

Uploaded 28 giugno 2013

Recorded giugno 2013

-
-
1.220 m
771 m
0
1,7
3,4
6,76 km

Visto 1060 volte, scaricato 4 volte

vicino Terento - Terenten, Trentino - Alto Adige (Italia)

Da Wikipedia:

Il comune di Vandoies si sviluppa su una superficie di circa 110,54 km² ed occupa la ventunesima posizione dei comuni altoatesini. Sono due le valli che danno al territorio un'impronta decisiva:

La vallata della Rienza tra la Chiusa di Rio di Pusteria e Vandoies di Sopra con un fondovalle largo fino a 600 m su un'altezza media di 750 m s.l.m. caratterizzato parzialmente da falde di deiezione dei torrenti limitrofi e attorniato da pendii laterali molto ripidi.
La val di Fundres che confluisce nella valle della Rienza dal nord. È una valle laterale che a tratti si allarga per far spazio a colture agricole non molto estese, a tratti si restringe per formare delle vere e proprie gole. Risalendo la valle a partire dalla zona di sbocco a 750 m s.l.m. passando per Vallarga a 863 m s.l.m. e per Fundres a 1159 m s.l.m. fino alle ramificazioni più sperdute che si intrecciano nelle Alpi della Zillertal si viene in contatto con delle falde geologiche molto interessanti. La punta più alta è la Punta Bianca Bassa (Niederer Weißzint) a 3263 m s.l.m.
Nel territorio di Vandoies, si possono ammirare le cascate di Vandoies.
Cascate di Vandoies
Il territorio comunale comprende 4 frazioni: Vandoies di Sotto, Vandoies di Sopra, Vallarga e Fundres. Il centro di Vandoies è situato su un rilievo non molto alto nella zona di sbocco del rio Fundres. Il territorio agricolo tra la sponda meridionale del fiume Rienza e il pendio ripido coperto di boschi viene occupato dalle fattorie di Priel. Il versante settentrionale della Val Pusteria ad ovest della Val di Fundres è colonizzato dai masi sparsi di Serga (Sergs) che confinano con il territorio orientale di Maranza. Nel fondovalle la frazione Vandoies di Sopra a 765 m s.l.m. ormai è connessa con il capoluogo tramite il corridoio stretto della zona industriale.

Nel tratto iniziale della Val di Fundres fino alla località di Vallarga, lungo ca. 3 km, si incontrano poche fattorie. Le borgate Außerdrittel, Dorf, Huntsdorf e Hinterdrittel sono dislocate sia nel fondovalle sia sui pendii del Kegelberg, raggiungibile su una strada anche da Maranza, sia sui pendii del Honigberg che in alto confinano con le borgate di Margen e Talson del comune di Terento. Più a monte sulla falda di deiezione del torrente Schmansen si incontrano i masi di Schalders a valle dei masi del Kammerschien.

Prima di arrivare a Fundres un dorsale roccioso scendente dal Monte Cuzzo costringe la valle a formare una strettoia e solo dopo, superata quella, si apre la conca di Fundres. La denominazione di alcune borgate del paese deriva dalla posizione geografica: quella situata sul versante ovest, dove verso sera il sole tramonta prima, viene chiamata “Schattseite” (parte ombrosa), quella sul versante est è chiamata “Sonnseite” (parte soleggiata). Partendo dalla borgata “Sonnseite” una strada porta a Riegel, un gruppetto di masi a quota 1500 m circa. La borgata settentrionale, “Eggerseite”, è situata sul fronte di una diga di sbarramento naturale originata da scisti argillosi molto duri a pieghe trasversali, ricchi di inclusioni di quarzo. Dopo la gola formatasi in questa falda la valle si apre modestamente e il versante orografico sinistro, bensì molto ripido, ha reso possibile una colonizzazione scarsa. Il maso abitato tutto l'anno più alto è il maso Walder a quota 1600 m s.l.m. A Dun la valle si biforca. Il ramo principale si restringe e forma una gola profonda prima di aprirsi definitivamente nella zona del Weitenberg, dove a 1978 m s.l.m. è situata la malga del Weitenberg. Continuando a risalire i pascoli molto estesi si arriva al Giogo di Fundres a 2568 m, un valico che porta nella Val di Vizze. L'altro ramo conduce prima sulla Malga Boden e dopo un pendio molto ripido sulla Malga Ponte di Ghiaccio con il lago omonimo e sul rifugio Passo Ponte di Ghiaccio.

Commenti

    You can or this trail