-
-
582 m
406 m
0
2,8
5,5
11,07 km

Visto 1159 volte, scaricato 13 volte

vicino Pianizza di Sotto, Trentino - Alto Adige (Italia)

Da www.suedtirolerland.it

Tra i due comuni di Appiano e Caldaro si trovano le famose buche di ghiaccio, le quali vi aspettano con uno speciale clima. In questo luogo a 500 m d’altitudine in un rado bosco cosparso di frantumi di roccia, fioriscono piante che normalmente crescerebbero a 1200 m s.l.m.. Si tratta di un vero fenomeno naturale del tutto particolare!

Questo fenomeno naturale viene spiegato con un principio fisico della circolazione dell’aria: Il territorio attorno le buche di ghiaccio di Appiano è caratterizzato da rocce di porfido. E tra questi blocchi di porfido si è sviluppato un sistema di cunicoli che provoca una continua corrente d’aria. Cioè vale a dire che l’aria calda entra dalle fessure in alto e si raffredda scendendo in basso. Al punto più basso quindi l’aria esce dalle fessure con una temperatura tra 0 - 9 ° C.
Le buche di ghiaccio si espandono su ca. 200 metri in lunghezza e 50 metri nella larghezza. E grazie a questo fenomeno, anche durante l’estate si può sentire questo enorme sbalzo di temperatura. Addirittura si possono osservare durante i mesi caldi stalattiti di ghiaccio. Ed anche piante che normalmente crescono solo in alta montagna trovano in questo spazio perfette condizioni per crescere.

da http://eppan.travel/it

La passeggiata si sviluppa lungo l’ex tracciato della ferrovia dell’Oltradige, che collegava Caldaro ed Appiano a Bolzano. Lunga 4 km, non presenta un dislivello percepibile, è asfaltata ed è facile anche con passeggino o carrozzella.

A San Michele partiamo vicino alla chiesa di S. Anna, seguendo il percorso n. 22. Dopo l’attraversamento della Strada di circonvallazione seguiamo la passeggiata che si sviluppa tra boschetti e vigne sopra la Val Lavason. Lo sguardo cade sul bosco di Monticolo, dietro le Dolomiti, il Corno nero ed il Corno bianco. In vari punti sono stati installati panchine e tavoli, nonché giochi per bambini: la passeggiata è ideale per famiglie.

Il percorso è ciclopendonale, ci sono dunque i ciclisti con cui condividerlo. Purtroppo non sempre tutti di loro si comportano in maniera rispettosa nei confronti dei pedoni, ma la larghezza della strada limita i problemi. Dopo circa trenta minuti di cammino, raggiungiamo la stazione di ristoro “Christl im Loch”. Caffè, una bibita fresca o un dolce - tutto si può avere! Proseguiamo in direzione Caldaro, dove il percorso termina all’altezza di via delle Cantine, davanti ad una vecchia locomotiva a vapore, che ricorda i tempi in cui su questo percorso

Commenti

    You can or this trail