-
-
685 m
89 m
0
6,8
14
27,14 km

Visto 1255 volte, scaricato 9 volte

vicino Perano, Abruzzo (Italia)

La Montagna di Archi è un dosso montuoso che si eleva a nord del Monte Pallano, è caratterizzato principalmente dal fatto di esserequasi completamente avvolto da un folto e rigoglioso bosco di quercie e abeti, nella quale si snodano diversi sentieri di vari terreni, tutti molto divertenti.

Il percorso in questione è lungo circa appena 27 Km, ma con un dislivello di cica 1000 m, caratteristiche che ne fanno un circuito impegnativo, per cui è meglio affrontarlo con un discreto allenamento.

Si può lasciare l'auto nel parcheggio di fronte il negozio di Caccia e Pesca che si trova a Piane d'Archi. Si inizia a fare un po' di asfalto per riscaldarci prendendo il rettilineo in direzione Bomba e dopo poco un chilometro si sale prendendo la strada secondaria, sempre asfaltata,sulla destra. Dopo un centinaio di metri ci troviamo in un incrocio in cui vi è una strada brecciata che scende sulla destra, noi però prendiamo la strada asfaltata sulla sinistra. Dopo gli impianti sportivi si gira a destra e poco dopo ancora a destra. Si sale dolcemente, senza troppi strappi, lungo questa strada che diventerà poi brecciata. Si tralasciano i sentieri secondari e si continua a salire lungo questa brecciata fino ad intersecare la provinciale asfaltata, si gira quindi a sinistra salendo lungo la strada provinciale. Dopo il cartello che vi segnala l'ingresso al paese di Archi, si gira a destra lungo via Roma. Si prosegue dritto lungo Via Orientale, una bellissima strada panoramica che scorre lungo il borgo storico del paese permettendovi di avere una bellissima visuale sulla bassa Val di Sangro. Dopo aver oltrepassato il centro storico, si svolta a destra lungo Via Ferrante, segnalata da un cartello. Si arriva ad una strada piastrellata, si gira a sinistra e si affronta un impegnativo ma breve strappo in salita. Poco dopo che la strada è diventata asfaltata compaiono alla nostra destra due strade secondarie, una cementata e l'altra brecciata, prendiamo la seconda. Dopo neanche 7 km siamo passati da circa 100 metri s.l.m. Ad oltre 500, il che fa questo primo tratto abbastanza impegnativo. Adesso però comincia la parte bella, il sentiero attraversa il bosco salendo questa volta con meno strappi. Sulla nostra sinistra ad un cero punto compare un piccolo piazzale, a 630 slm,da dove partono due sentieri, sceglieremo il primo dalla sinistra. La strada sterrata sale fino ad un altitudine massima di 680 metri slm, per poi riscendere ed intersecare una provinciale asfaltata, svoltiamo a destra. Dopo circa un chilometro si trova una strada sterrata sulla sinistra, con un pannello informativo, prendiamo quella strada. Dopo un tratto in discesa, si finisce in una nuova strada sterrata, giriamo a sinistra. La strada percorre il versante orientale della Montagna, offrendovi una bellissima visuale sulle colline orientali che scendono dolcemente sul mare. Man mano il sentiero diventa sempre più sconnesso e meno visibile, per cui prestate attenzione se la vegetazione è molto alta (da a aprile a settembre). Il sentiero "sfocia" in una provinciale asfaltata, quindi svoltiamo a destra. Dopo un paio di tornanti si presegue per un altro centinaio di metri e si prende un sentiero sterrato che scende sulla nostra destra, si finirà in una strada brecciata nella quale svolteremo a sinistra. Continuiamo a percorrere questa strada, a tratti asfaltata e a tratti brecciata, ad un altitudine di circa 500 metri slm. Ad un certo punto, ad una curva di 90°, si vede un sentiero brecciato che prosegue dritto, lo prendiamo. La strada brecciata appena presa ci ricondurrà nell'abitato di Archi, dalla quale poi proseguiremo per lo stesso percorso fatto all'andata, con l'oppurtunità questa volta di percorrere i tornanti in discesa, con passaggi tecnici e divertenti.

Commenti

    You can or this trail