-
-
368 m
53 m
0
3,0
6,1
12,12 km

Visto 99 volte, scaricato 3 volte

vicino Sfadigà, Veneto (Italia)

partenza dal Parcheggio di Sant'Andrea, dietro all'omonima chiesa.
Si sale da via Sfadigà (Foto 1) per poco più di 2,5 Km, salita che non molla mai e che in certi punti arriva al 21%, infatti ne ho fatta un buon terzo a piedi, si arriva ad una curva circa 100 metri prima del ristorante "al selvaggio", che è anche un crocevia (Foto 2) tra strada asfaltata, strada bianca e un sentiero che sale in rampa sulla destra, si prende il sentiero sulla destra e si tiene sempre la sinistra salendo nella parte più alta della collina, ad un certo punto il sentiero continuerà dritto con una grotta sulla destra, poco prima unaltro sentiero devierà sulla destra salendo di qualche metro, andate a destra e arrivate in vetta, noterete che subito dopo ci sarà un ripidone con delle grotte sulla sinistra (Foto 3) che lo costeggiano, scendete dal ripidone e girate a sinistra, scendete per circa 50/70 metri, poi girate a destra e fate tutta la discesa fino al curvone a sinistra, sarete in un boschetto, ci sono tre vie, quella a sinistra larga che porta poi alla strada asfaltata ( via colors) uno all'estrema destra che passa a destra di un bidone errugginito (Foto 4) e muore poco dopo nel bosco, e quello leggermente a destra ( alla sinistra del bidone per intenderci), che schende di poco e si immette nel sentiero che da Via delle Cave porta con una camminata/pedalata di circa 400 metri, sulle creste nella zona subito dopo il traliccio enel.
arrivati in cresta tenete la sinistra e seguite il sentiero, consiglio ai meno esperti ( come me) di seguire le varianti più basse sulla sinistra, più facili e meno impegnative dal punto di vista dei ripidi e dell'esposizione.
Arriverete ad una parte dove dovrete per forza passare sopra ad un tratto di pure rocce che termina con un ripidone breve, scendete, girate subito a sinistra ( non c'è altra strada per le bici) passate in mezzo a circa 10 metri di canalone e tenete il sentiero a sinistra per seguire la mia traccia, se volete potete girare a destra e tornare subito in cresta ma il pezzo che propongo io a mio parere è più enduristico, dunque tenete la sinistra e dopo circa una 70ina di metri il sentiero si biforca con una variante/tornante stretto a destra, girate a destra e seguite il sentiero fino al cortile della chiesa di madonna della Salute, non uscite dal sentiero (Foto 5) per entrare nel cortile, ma tenete la destra e risalite per circa 40 metri fino a sotto la cabina elettrica del ripetitore, siete di nuovo in cresta, ora avete un bel ripido lungo misto rocce e radici in cresta, arrivati in fondo girate a sinistra, altri 100 metri circa di radici e pietre in discesa, girate a sinistra sul tornate ( se andate dritti finite Sant'Andrea ma non c'è nulla di interessante) e subito dopo scendete sul tratto spianato e ripido a dx "tagliando " il prossimo tornante (Foto 6) perchè è talmente scavato ormai che vi incastrerete con la bici, altro tornante a sinistra con bella discesa lunga e scassata (credo almeno 3/400 metri di sassi smossi e radici sporgenti) fino a sboccare in Via Dalmazia poco prima della rotonda del "Victor" e l'ìingresso degli impianti sportivi.
Giro finito.

qui il link al Video del giro:

https://youtu.be/ySMmIaAbWok

View more external

Commenti

    You can or this trail