-
-
846 m
416 m
0
3,4
6,7
13,41 km

Visto 102 volte, scaricato 11 volte

vicino Via degli Apostoli, Lombardia (Italia)

Bel giro panoramico della collina di Solto, tra boschi e splendidi paesaggi del lago d'Iseo.
Partiamo da localitá Apostoli, di fronte al serbatoio dell'acquedotto di Riva di Solto. Dopo un primo tratto di salita senza difficoltá, giunti a uno spiazzo affacciato su Zorzino e sul lago, si lascia la mulattiera per Castro e si sale a sinistra per raggiungere una santella tra i campi. Da qui inizia l'unico tratto impegnativo del nostro percorso: un ripido sentiero che sale rapidamente tra gli alberi e poi su terreno scoperto, fino alla cima della collina, su cui sorge la seicentesca chiesetta di San Defendente. Da qui si domina il lago e si gode di una vista splendida a 360º sul Sebino, su Montisola, la corna Trentapassi, il Monte Guglielmo, la Valcamonica, fino al paese di Bossico. È probabilmente uno dei panorami piú belli del lago.
Sotto la chiesa c'è un'area picnic ombreggiata.
Si continua in leggera discesa verso la chiesetta di San Rocco, sulla strada asfaltata comunale per Cerete, e quindi, dalla parte opposta della strada, si sale verso il Monte Clemo. La cima, coperta dal bosco che nasconde la vista del lago e della Val Cavallina, è il punto più alto del percorso (780 m). Dopo essere passato dal Monte Na, da cui possiamo osservare la Val Cavallina e il lago di Gaiano, il sentiero costeggia la frazione di Esmate e quindi scende rapidamente verso la Valle del Freddo. Questa è una particolarissima riserva naturale caratterizzata dalla presenza di flora tipica di ambienti di alta quota ad un'altitudine di soli 400-500m, grazie a un fenomeno di circolazione nel sottosuolo dell'aria, che fuoriesce dal terreno a bassa temperatura. Per ragioni di conservazione del delicato ecosistema, l'accesso a parte della riserva è proibito ai visitatori non accompagnati.
Il percorso prosegue con saliscendi che ci portano a completare il periplo del monte Clemo fino a giungere in un'altra splendida posizione panoramica affacciata nuevamente sul lago d'Iseo, sui paesi di Castro e Lovere, il Trentapassi, e la penisola creata dall'antico delta del torrente Borlezza, ora coperta per intero dalla fabbrica siderurgica Lucchini, non certo una meraviglia paesaggistica ma fondamentale per l'economia della zona, soprattutto nei decenni passati.
Continuiamo quindi su un piacevole sentiero pianeggiante a mezza costa, in gran parte ombreggiato, che ci permette di recuperare le forze e ci riporta verso Solto Collina.

Commenti

    You can or this trail