Difficoltà tecnica   Impegnativo

Tempo  41 minuti

Coordinate 371

Uploaded 22 luglio 2016

Recorded gennaio 2010

-
-
1.681 m
1.229 m
0
1,7
3,5
6,92 km

Visto 201 volte, scaricato 3 volte

vicino Moè, Veneto (Italia)

Il percorso ad anello si sviluppa per la maggior parte nel bosco, con bellissimi scorci panoramici verso Pieve di Livinallongo, il Col di Lana, il passo Falzarego con il Lagazuoi. Si può cominciare e chiudere l'anello a Moè, lasciando qui l'auto, oppure a Digonera.
Da Moè, in discesa, si passa a sinistra della nuova grande stalla dei fratelli Dorigo e vicino a un piccolo tabié si entra nel bosco (indicazioni Cammino delle Dolomiti). Il percorso scende senza possibilità di errore con alcuni tornanti, poi occorre attraversare il breve greto di un torrente (sassi umidi, attenzione) e in poco si giunge appena sopra Digonera (tra gli alberi si scorgono i tetti della frazione). Si imbocca in salita a sinistra una strada larga che presto si rivela un ex percorso militare della Prima Guerra Mondiale, sufficientemente larga, con una pendenza costante e piacevole, tutta nel bosco, molto fresca d'estate. Alla fine della salita si incontrano diverse postazioni della guerra, tra cui alcune grotte e addirittura un osservatorio vicino a un gradevole spiazzo (con zona umida). Tutto è stato recentemente sistemato, il soggiorno è piacevole e ben adatto a un pic-nic.
Si prosegue sulla strada e presto si incontra uno sbarramento che impedisce di procedere in direzione di Davedino, a causa dei danni causati dalle valanghe, non ancora riparati. Si prende il sentiero a sinistra (indicazioni) che presto si fa quasi pianeggiante e torna indietro in direzione di Moè. Anche in questo tratto l'inverno severo ha lasciato i segni, la transitabilità è stata ripristinata ma occorre prestare un po' di attenzione in acuni punri critici, soprattutto quando si tratta di attraversare in orizzontale la breve pietraia di un canalone piuttosto ripido, il cui fondo è costituito da sassi molto instabili.
Ormai giunti presso a Moé, quasi senza rendersi conto che si sta passando sopra le strapiombanti Crépe de l'Infiérn, nei pressi di un edificio recente si apre un panorama straordinario verso la vallata di Andraz e del Falzarego. Guardando in basso, si ha l'impressione di essere in verticale sopra il Sacrario di Saleséi.
Dopo poco si torna a Moè e al punto di partenza.

View more external

Commenti

    You can or this trail