Tempo  6 ore 56 minuti

Coordinate 726

Caricato 16 settembre 2019

Registrato settembre 2019

-
-
2.874 m
1.678 m
0
3,9
7,8
15,64 km

Visualizzato 65 volte, scaricato 2 volte

vicino a San Giovanni, Trentino-Alto Adige (Italia)

Salita al Sass de Putia (Peitlerkofler) partendo da malga Zannes, itinerario più lungo e con più dislivello rispetto alla classica salita dal passo delle Erbe, ma che consente di godere delle magnifiche vedute della val di Funes sulle Odle. Dal parcheggio si raggiunge il rif. Genova o per sentieri o per forestale. Si sale per il sentiero 33, con deviazione in salita per il sentiero 25 che poi si ricongiunge all'altro dopo poco, fino malga Gampen, quindi per la forestale sent. 35 fino al rif. Genova. Da qui in una mezzora si arriva per il sent. 7 alla forcella de Putia. Da qui si prende il Sentiero 4B che si inerpica a zig-zag sul pendio. A circa 2600 si può prendere una breve deviazione che taglia il sentiero per roccette I grado. A quota 2700 c'è invece la deviazione per la cima kleiner Peitlerkofler che si ignora tenendo la destra fino alla forcella dove inizia la ferrata. La ferrata è classificata EEA I-1, con le caratteristiche di un sentiero attrezzato con fune di acciaio, da affrontare preferibilmente con il kit da ferrata anche se molti escursionisti non lo utilizzano. In mezz'ora si raggiunge la cima, con croce e libro di vetta, e magnifica vista. La discesa avviene per il medesimo percorso, si scende fino alla forcella, quindi al rifugio Genova. Diversi i posti dove ristorarsi, rifugio e le malghe che si incontrano lungo la discesa. La prima è la malga Gampen, già incontrata all'andata, che si raggiunge scendendo dall'erto sentiero 33. Proseguendo per i sent. 31A e 32 si raggiunge malga kaserill, quindi si scende per la forestale 33 fino al parcheggio nei pressi di malga zannes.
Waypoint

Attacco ferrata

Commenti

    Puoi o a questo percorso