• Foto di Ferrata favogna
  • Foto di Ferrata favogna
  • Foto di Ferrata favogna
  • Foto di Ferrata favogna
  • Foto di Ferrata favogna
  • Foto di Ferrata favogna

Tempo  2 ore 37 minuti

Coordinate 3435

Uploaded 6 luglio 2014

Recorded luglio 2014

-
-
1.115 m
215 m
0
1,3
2,7
5,33 km

Visto 1339 volte, scaricato 17 volte

vicino Cortina sulla strada del vino - Kurtinig an der Weinstrasse, Trentino - Alto Adige (Italia)

Lasciata l'auto 4km dopo Roverè della Luna, in prossimità del confine tra la provincia di Trento e quella di Bolzano, si segue per una decina di minuti un sentiero che porta all'attacco. Subito il punto più impegnativo della ferrata rappresentato da un camino verticale di una decina di metri superabile grazie a cavo, staffe e vari appigli naturali. Dopo questo brusco "salto" verticale, che può impensierire i più inesperti, ci si addentra in un canale con presente parecchio materiale detritico e ciò ne raccomanda attenzione nella progressione visto che siamo ancora sulla linea d'attacco della Via. Dal profondo solco se ne esce sulla sinistra -freccia rossa- e dopo pochi passi nella vegetazione ci si trova di fronte alla grande placconata che si supera tramite una comoda serie di staffe metalliche , alle quali ci si assicura direttamente non essendo presente il cavo metallico, eccetto i primi 2mt dove bisogna affrontare 2 passaggi in arrampicata -I° grado- abbastanza facili. Dalla placca si esce a destra, si percorre una breve cengia panoramica , e si raggiunge una vicina scala inclinata che permette di raggiungere rapidamente il margine superiore della parete. A destra, si scavalca un intaglio attrezzato con cavo e si prosegue lungo un breve sentiero tra arbusti per scendere leggermente in una stretta gola attrezzata dove parte la seconda scala stavolta leggermente strapiombante al termine della quale si procede poi lungo alcune facili roccette dove il cavo viene utilizzato come scorrimano . Si rimonta il solco seguendo la fune sulla destra, su roccia più solida rispetto al fondo del valloncello. Poco oltre traversiamo verso destra una paretina esposta fino al termine del primo settore di ferrata, in coincidenza dello splendido terrazzo panoramico soprastante (550mt - grande vista sulla Val d’Adige e sulla Paganella - 45' dalla partenza). Dopo una eventuale pausa si riparte percorrendo un lungo sentiero , a tratti boschivo, di trasferimento in direzione della grande parete giallastra che ci sovrasta raggiungendo circa quota 900mt. Inizialmente la si aggira, alla basa, verso sinistra con il sentiero che si riduce ad una cengia rocciosa, poi si entra in una profonda fessura che si trova improvvisamente sulla destra e, sovrastati da imponenti strapiombi, si rimonta la parete con percorso che traversa continuamente verso destra arrivando ad un pulpito presso il quale si trova il libro delle firme (980mt). Nonostante il libro la Via non è ancora terminata in quanto per raggiungerne la fine è necessario aggirare uno spigolo piuttosto esposto ma di difficoltà contenute e quindi superare alcune roccette che si "fondono" parzialmente nella boscaglia. La ferrata è finita, bisogna solamente spendere ancora un pò di fiato per superare un ultimo tratto di sentiero fino ad entrare nel bosco di Putzwald dove una precisa e continua segnalazione del sentiero porta in circa 30' alle prime case del piano sommitale di Favogna-1100mt.

Commenti

    You can or this trail