Tempo  5 ore 52 minuti

Coordinate 500

Caricato 26 luglio 2015

Recorded luglio 2015

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
2.721 m
2.096 m
0
1,2
2,4
4,75 km

Visto 1883 volte, scaricato 70 volte

vicino Alba-Penia, Trentino - Alto Adige (Italia)

|
Mostra l'originale
Per la via finanziaria

El Colàc si trova direttamente su Cianacèi (ladí) / Canazei (italiano), nella Val de Fascia / Val di Fassa. Un vertice così modesto (2715 m) come snello all'ombra della Marmoleda. E così importante che diventa un'eccellente torre di avvistamento sul resto che circonda la valle e oltre.
Dalle pareti verticali, l'itinerario "normale" attraverso l'angolo sud vince la cima da un canale e deve essere un buon inizio.
Sul lato nord si trova la "Via Ferrata dei Financieri", costruita 35 anni fa dalla scuola alpina della guardia finanziaria (da qui il suo nome).
È un'attività che non ci porterà più di una mattina.

accesso
Per la 641 strada tra Dèlba (Alba) e Penìa, c'è la stazione della telecabina che accede al comprensorio sciistico Ciampac. Controlla orari e prezzi .

Rifugio Ciampac (2160m)
Stazione superiore della funivia. Prendiamo una traccia a sinistra (segni di indicatore) in discesa. Dopo un percorso naturalistico, infine, saliremo negli scantinati alla base di un diedro molto evidente, dove si trova l'inizio della strada della Ferrada.

Ferrata dei finanziieri (2195m)
Vinci la vetta con grandi inchini per seguire i punti deboli: un grande diario, canali, una fessura e, infine, un tratto di cresta. Non è affatto un animale difficile, sebbene abbia una serie di gradini verticali.

Colàc (2715m)
Incoronata da una croce di ferro, godiamo di un'ampia vista panoramica. Il prossimo massiccio della Marmoleda (Marmolada) con le vette di Vernel e Punta Pena è quello che attira maggiormente l'attenzione a causa della verticalità delle sue pareti meridionali e della neve della vetta.
Le discese sono fatte da una sezione protetta con un cavo rivoltante verso il lato occidentale e discendendo attraverso un canale ripido. Fuori dal canale intraprendiamo un percorso comodo e facile che, nella gonna media, ci conduce al collo. Breve tratto protetto con un corrimano poco prima del collo.

Forcia Neigra (2509m)
Il rocam scuro dà il nome al collo (forza, forcella, ...). Quindi possiamo leggere in seguito i pannelli del percorso naturalistico che seguiremo, questo è un affioramento di materiale di origine vulcanica che contrasta con il candore dei sedimenti calcarei dolomitici.
Per un sentiero molto amichevole, tra i prati, torniamo alla stazione superiore della funivia.

Cartografia Kompas. KOM 617 Cortina D'Ampezzo (1: 25000)
Ed. Tabacco. 03 Cortina d'Ampezzo (1: 25000)
Via Ferrata della documentazione sulle Dolomiti italiane (vol. 1) J.Smith & G. Fletcher. Ed. Cicerone (pagina 159 ~ 163)

View more external

Stazione superiore della funivia. Prendiamo una traccia a sinistra (segni di indicatore) in discesa. Dopo un percorso naturalistico, infine, saliremo negli scantinati alla base di un diedro molto evidente, dove si trova l'inizio della strada della Ferrada.
Vinci la vetta con grandi inchini per seguire i punti deboli: un grande diario, canali, una fessura e, infine, un tratto di cresta. Non è affatto un animale difficile, sebbene abbia una serie di gradini verticali.
Incoronata da una croce di ferro, godiamo di un'ampia vista panoramica. Il prossimo massiccio della Marmoleda (Marmolada) con le vette di Vernel e Punta Pena è quello che attira maggiormente l'attenzione a causa della verticalità delle sue pareti meridionali e della neve della vetta. Le discese sono fatte da una sezione protetta con un cavo rivoltante verso il lato occidentale e discendendo attraverso un canale ripido. Fuori dal canale intraprendiamo un percorso comodo e facile che, nella gonna media, ci conduce al collo. Breve tratto protetto con un corrimano poco prima del collo.
Il rocam scuro dà il nome al collo (forza, forcella, ...). Quindi possiamo leggere in seguito i pannelli del percorso naturalistico che seguiremo, questo è un affioramento di materiale di origine vulcanica che contrasta con il candore dei sedimenti calcarei dolomitici. Per un sentiero molto amichevole, tra i prati, torniamo alla stazione superiore della funivia.

4 commenti

  • Foto di daerrius

    daerrius 14-set-2018

    I have followed this trail  View more

    Magnifica explicació. Gràcies per la gran quantitat de detalls per a seguir la ruta!
    Quin goig trobar itineraris tant elaborats. Gràcies per compartir i el temps invertit!

  • Foto di Toni Planas

    Toni Planas 15-set-2018

    daerrius, molt agraït pel comentari i la valoració!

  • Foto di nik2

    nik2 4-lug-2019

    Hola Toni,
    Primer de tot gràcies per la quantitat de rutes que puges i de les quals n'he seguit algunes.
    Aquest Juliol vaig cap a les Dolomites i he vist que tens moltes rutes de ferrades. El cas és que nosaltres volem fer-ne algunes però no som gaire experts (n'hem fet k2 i k3 per aquí Catalunya, Vallcebre, Montblanc, Àger). Voldria si fos possible que ens recomanis algunes de les que vàreu fer que no siguin massa complexes (sense ràpels) ni massa massificades. He mirat les que tens dificultat fàcil :-)
    Sense compromís, moltes gràcies.

  • Foto di Toni Planas

    Toni Planas 4-lug-2019

    nik2 t'he respost per privat
    Gaudireu moltíssim a Dolomites, segur.

You can or this trail