-
-
2.225 m
1.357 m
0
1,3
2,7
5,3 km

Visto 1799 volte, scaricato 25 volte

vicino Ometto, Trentino - Alto Adige (Italia)

Si oltrepassa l'abitato di Giazza arrivando ad un tornante sinistrorso dove una sbarra con cartello "Rif. Revolto" ci indica la partenza. Pochi metri e oltrepassiamo il rifugio per seguire il sentiero per il Passo Pertica. Giunti al rif. Pertica, si prende il sentiero che scende sulla sinistra del bastione roccioso che sovrasta il rifugio. Diversi saliscendi ci accompagnano su sentiero stretto ma agevole comunque ben attrezzato con corde, catene e alcune scale. Si oltrepassa un canalone ghiaioso e si risale un versante contornati dal Pino Mugo. Si raggiunge la base della gola rocciosa, il tratto più impegnativo del percorso che ci porta a guadagnare quota. Si percorre un sentiero che ci porta in cresta alla cima madonnina. Abbiamo ancora poche cime da valicare che ci portano alla nostra meta; Rif. Fraccaroli e Cima Carega. Il rientro si può effettuare dal sentiero che ci porta al rif. Scalorbi e per comoda strada sterrata al rif. Pertica e quindi alla partenza.
P.S. In questo caso il percorso descritto è stato seguito in senso inverso e usato come rientro al sentiero per la ferrata Campalani.

Commenti

    You can or this trail