Tempo in movimento  4 ore 52 minuti

Tempo  8 ore 23 minuti

Coordinate 2257

Caricato 23 febbraio 2020

Registrato febbraio 2020

-
-
1.230 m
833 m
0
3,2
6,5
12,93 km

Visualizzato 18 volte, scaricato 3 volte

vicino a Palagnana, Toscana (Italia)

[Nella prima parte del percorso il meteo non ci ha assistito. Le nuvole che ci hanno letteralmente avvolto ci hanno impedito di godere del panorama che questi sentieri offrono. Nonostante ciò, percorso molto bello e impegnativo, non tanto per il dislivello e le due vie ferrate (prima Procinto e poi Forato),ma per la lunghezza del percorso stesso].

Partenza dall' albergo-rifugio Alto Matanna, seguiamo il sentiero n.5 che ci porta al bivio da cui si arriva all'attacco della ferrata del Procinto. Ferrata tutta in verticale ad eccezione di alcuni tratti semi-orizzontali dove il cavo di sicurezza fa semplicemente da corrimano. A mio avviso molto bella e poco impegnativa a livello fisico. Anche la discesa si presenta poco difficoltosa, anche se non bisogna avere (mai!) fretta.
A salire e a scendere si percorre lo stesso percorso. È facile incontrare in ferrata gruppi, più o meno numerosi, di persone; qui con un po' di buon senso si capisce chi (e dove) deve fermarsi e lasciar passare l'altro.

Usciti dalla ferrata scendiamo verso il rifugio "forte dei marmi", dove ci fermiamo per un panino, un pezzo di torta e un'ottima birra artigianale (ci stava proprio bene!).

Riprendiamo il cammino, seguiamo il sentiero 121, quindi il n.6 che ci conduce a Foce di Petrosciana. Da qui il 110 ci porta all'attacco della ferrata Salvatori.
La ferrata Salvatori (o del Forato) è breve e non presenta difficoltà ne tecniche ne fisiche, fatta eccezione (forse) del primo tratto.
Usciti dalla ferrata decidiamo di non proseguire verso la vetta per evitare di fare il rientro completamente al buio.
Un sentiero improvvisato ci riporta sul 110 che ripercorriamo fino a Foce di Petrosciana. Da qui dopo qualche minuto di cammino (in realtà l'abbiamo fatta a corsa) imbocchiamo il 109 che ci conduce a Foce delle Porchette. Riprendiamo fiato e ripartiamo sempre sul 109(sentiero molto bello che ci regala la vista della Regina delle Apuane baciata dagli ultimi raggi di sole); dopo circa 45 minuti arriviamo al rifugio Alto Matanna, dunque, il punto di partenza.
fotografia

L'intero percorso e l'inizio del sentiero n.5

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Attacco ferrata del Procinto

fotografia

Foto

fotografia

Uscita ferrata. Si prosegue verso la vetta

fotografia

Firmiamo il libro di vetta

fotografia

Pania della croce...la regina delle Apuane

fotografia

Vetta m.Procinto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Rifugio Forte dei Marmi

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Ferrata del Forato

fotografia

Foce delle Porchette

fotografia

Siamo sul 109, sulla via del ritorno. Pania della Croce ci ricorda chi è la regina!

fotografia

Quasi arrivati al rifugio Alto Matanna, il punto di partenza

fotografia

Fine! Ci meritiamo una birra!

Commenti

    Puoi o a questo percorso