Scarica

Distanza

10,29 km

Dislivello positivo

952 m

Difficoltà tecnica

Medio

Dislivello negativo

952 m

Altitudine massima

2.434 m

Trailrank

51

Altitudine minima

1.955 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo in movimento

2 ore 5 minuti

Tempo

3 ore 44 minuti

Coordinate

1528

Caricato

23 aprile 2018

Registrato

aprile 2018
Lascia il primo applauso
Condividi
-
-
2.434 m
1.955 m
10,29 km

Visualizzato 634 volte, scaricato 21 volte

vicino a Passo Rolle, Trentino-Alto Adige (Italia)

Bellissima escursione scialpinistica.nelle Pale di san Martino

Entusiasmante, abbastanza impegnativa e ripida  escursione per scialpinismo a Monte Mulaz nella estremità settentrionale delle Pale di San Martino. Periodo migliore effettuazione   da inizio primavera.  Partenza dalla Val Venegia e  salita per il ripido vallone che dal Campigol della Vezzana  porta al Passo Mulaz. Consigliabili i ramponi in caso di neve ghiacciata.  Bellissima e molto lunga la discesa  sino a Falcade per la Val di Focobon. Anche la discesa per la via di salita offre  pendii molto sostenuti sino all’intersecazione della forestale di Val Venegia. Tutto il percorso dopo la forestale e anche la eventuale discesa per la Valle di Focobon, abbisogna di neve assestata.
Itinerario: dal parcheggio si segue la comoda e pianeggiante forestale che in direzione est passa per Malga Venegia e Malga Venegiota, dove  la forestale piega verso sud e si dirige verso il Campigol della Vezzana, m.1918. Qui si devia a sinistra, nord, e si risale in crescente pendenza il vallone, sulla sinistra del quale si inerpica  anche il sentiero estivo n.710. Si risale per circa 700 metri in dislivello questo vallone attorniato  sulla sinistra idrografica da stupende elevazioni quali  il Campanile di Val Strut, la Cima dei Bureloni, La Cima e il Campanile di Valgrande,  la Torre delle Farangole, Le Quattro Dita, La Cima di Focobon. A quota 2350 circa la pendenza diminuisce sensibilmente e un pianoro di circa 150 metri ci fa prendere fiato.  Ancora 250 metri di dislivello e si raggiunge il Passo del Mulaz, m.2619. Qui, seguendo grossomodo la via del sentiero estivo, bisogna risalire sulla sinistra l'erto pendio che sale il fianco est del Mulaz sino a quota 2750 circa. Superata una sella in prossimità di una forcella si piega decisamente a destra iniziando in piano un delicato diagonale di circa 200 metri sotto una parete rocciosa. Appena le rocce si diradano, con poche serpentine ci si sposta progressivamente sulla dorsale nord, meno inclinata. In pochi minuti e senza ulteriori difficoltà si raggiunge la cima con la famosa campana.
Discesa: lungo l'itinerario di salita o per la Valle di Focobon verso Falcade.  In tal caso si può ritornate al punto di Parcheggio  o con un taxi o risalendo con gli impianti di Falcade sino al Col Margherita (più precisamente Forcella di Pradazzo) e poi prendere  la pista numero 20 che porta al Passo di Valles.
Percorso Stradale:  Da Egna si prende per la Val di Fiemme sino a Predazzo. Qui si gira a destra verso il Passo Rolle e si procede sino al bivio per Passo Valles, sino a Pian dei casoni dove sulla destra c’è un ampio parcheggio, a pagamento nei fine settimana o in alta stagione. Circa 55 Km dall’uscita autostradale.
Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Foto

Commenti

    Puoi o a questo percorso