Coordinate 113

Uploaded 29 agosto 2012

Recorded agosto 2012

-
-
2.150 m
1.309 m
0
1,3
2,6
5,12 km

Visto 2400 volte, scaricato 20 volte

vicino Fraccia, Lombardia (Italia)

Escursione di inizio stagione data la quota e la scarsità di innevamento degli ultimi anni. Buona prova di allenamento per future uscite a quote maggiori e su distanze più lunghe.
Valle Brembana a Mezzoldo. Dal paese continuare per la località Ponte dell'Acqua, lungo la strada che conduca a Ca San Marco.

Seconda l'innevamento, portarsi fino ad inizio nella bella e solitaria valle (in questa stagione), dove parte, sulla destra, la stradina che conduce in pochi metri, al Rifugio Madonna delle Nevi, 1336 m, segnale indicatore del rifugio e cartello CAI con indicazione Forcella Rossa.
Seguire l'intuibile traccia della mulattiera che costeggia sulla sinistra il fiume Brembo, s’inoltra nella valle, si notano i lavori effettuati dopo la disastrosa alluvione del 1987.
Dopo un paio di attraversamenti del fiume si procede lungo l'ampio fondovalle, limitato da boschi di conifere, fino a superare sulla sinistra la Cascina Pra del Muto, 1481 m.
Con ampie diagonali, ora per prati, ora per boschi, dirigersi, tenendo leggermente la sinistra, verso la teleferica che serve la Casera Cavizzola, 1792 m, ben evidente su un dosso erboso, 1 h.
Contornata la prossimità della testata della Val Brembana, in un ambiente aspro e severo, ma ampio. Si risale ora il dosso, nel bosco, tenendo la destra, fino a sbucare, giungere, al Cascinetto dei Siltri, 1973 m; 45’ dalla sovrastante Casera Cavizzola.
Dal Cascinetto dei Siltri, prendere in direzione S-E e, a mezza costa, dirigersi sotto le pendici della Cima dei Siltri.
Prestare attenzione ai pendii sovrastanti se sono carichi di neve. Si risale il ripido pendio con alcune diagonali fino alla cresta e da qui si giunge in pochi minuti alla vetta 50 minuti.

Il panorama che si può ammirare dalla vetta, in giornate limpide, è magnifico: con lo sguardo sulla Alta Val Brembana e su larga parte delle Orobie. Da Ovest a Est è possibile ammirare la cresta con le cime del Pizzo di Segade, 2173 m, M. Fioraro 2431 m, M. Tartano 2292 m, e M. Azzaredo 2254 m. Di fianco si osserva da qui l’elegante M. Cavallo 2323 m, il Pizzo Cavallino 2284 m, e l'aspro e roccioso M. Pegherolo 2369 m, che dominano la conca con gli impianti di risalita di San Simone. Oltre le Orobie, verso Nord si possono ammirare le cime della catena Pizzo Badile, Cengalo e gruppo del Disgrazia.

La discesa si effettua per il medesimo itinerario di salita. Variante di discesa: con buon innevamento e giuste condizioni di neve è possibile effettuare la discesa lungo le pendici meridionali della Cima dei Siltri in direzione Passo San Simone. Giunti nel fondovalle, seguirlo in direzione delle baite fino alla strada.



Tempo di percorrenza: in salita 2 h 30' - 3 h

Dislivello: 839 m

Difficoltà: BS

Pericoli: dal Cascinetto dei Siltri alla cima, attenzione a eventuali scariche di neve

Periodo: gennaio - marzo (secondo gli anni)

2175 m, bella montagna delle Alpi Orobie dalla salita dalla Valle di Madonna delle Nevi ci si affaccia sulla conca di San Simone con i suoi impianti di risalita. Tutto intorno le cime della val Brembana fino alla Valtellina

Commenti

    You can or this trail