-
-
1.457 m
930 m
0
2,1
4,1
8,27 km

Visualizzato 44 volte, scaricato 1 volte

vicino a Casa Matti, Lombardia (Italia)

PREMESSA: ottimo itinerario privo di pericoli fattibile però unicamente dopo incisive nevicate a causa delle basse quote (partenza Casamatti mt.950 - arrivo Vetta mt.1467) di percorrenza. Le pendenze sono abbastanza attenuate con circa mt.550 di dislivello positivo abbordabili anche a chi non ha troppo allenamento nelle gambe. Ovviamente, trattandosi di percorso da effettuarsi quasi interamente su neve fresca, l'itinerario risulta adatto unicamente a chi ha esperienza nella disciplina sportiva (si sconsiglia di improvvisarsi!). Il percorso, per chi non avesse troppa destrezza con gli sci, è effettuabile anche con le "ciaspole" ed eventualmente come semplice trekking in assenza di neve.

AVVICINAMENTO: Dalla tangenziale di Piacenza si prende L'uscita Bobbio/Genova sulla SS45 e si prosegue per circa 40KM sino a giungere proprio nella bellissima località di Bobbio. Si imbocca subito il primo svincolo in salita posto sulla DX e si entra in Paese raggiungendo la Piazza Centrale (Piazza San Francesco). Senza addentrarcisi si svolta a DX in salita sulla SS461 seguendo le indicazioni per il Passo Penice. Ci si mantiene sulla Statale per Km.10.500 sino ad individuare, sulla DX, il bivio per Romagnese/Casamatti (SS412). Svoltando ovviamente a DX, si procede per un paio di Km giungendo appunto a Casamatti (tabella di inizio Paese) per svoltare subito a SX nell'evidente parcheggio inerente l'ottimo Bar/Ristorante locale.


PARTENZA: Partendo dal parcheggio del Ristorante di Casamatti si risale la vecchia pista (ora in disuso) non battuta sino ad arrivare alla stazione a valle delle piste del Passo Penice. Risalita la pista sino al Passo (stando sul bordo dx per non infastidire gli sciatori) occorre togliersi gli sci intercettata l'asfaltata. Svoltando a SX in discesa per un centinaio di metri di cammino si nota, nei pressi di una curva a gomito a sx, una sterrata innevata sulla DX (Transpenicina) che occorre ovviamente imboccare. Dopo circa mt.750 in leggero falsopiano , in corrispondenza di un'altra curva a gomito a sx (dove la sterrata comincia a scendere in modo evidente), si svolta a DX nel bosco su traccia che in breve tempo giunge ai ruderi della stazione a valle di una pista in disuso. Risalendo la vecchia pista in modo del tutto intuitivo, si giunge nuovamente sulla strada in prossimità della vetta. In presenza di neve la strada risulta effettuabile con gli sci ai piedi per cui, svoltando a SX, si risale lievemente sino alla cima facilmente individuabile per la presenza di una graziosa Chiesetta. Il ritorno avviene più o meno per la stessa via (piccole variazioni a piacimento in funzione della quantità di neve).
Waypoint

Vetta Penice

Commenti

    Puoi o a questo percorso