-
-
1.429 m
1.042 m
0
3,2
6,3
12,65 km

Visto 526 volte, scaricato 0 volte

vicino Pertuso, Emilia-Romagna (Italia)

PREMESSA: il giro qui proposto con le ciaspole rappresenta uno degli itinerari più classici della Provincia con il passaggio presso il suggestivo Prato Grande ed arrivo presso il bellissimo Lago Bino (in questo periodo completamente ghiacciato). L'itinerario (ovviamente fattibile come semplice escursione in assenza di neve) non presenta alcuna difficoltà tecnica ma solo un pò di impegno fisico nel caso il percorso fosse privo di tracce precedenti. La partenza qui proposta è collocata presso l'isola ecologica di Pertuso in quanto la strada risultava interrotta per la presenza di neve; diversamente è possibile proseguire sino a "Pian Menghino" parcheggiando al campo sportivo.

AVVICINAMENTO: Dalla tangenziale di Piacenza, giunti in zona Stadio, si seguono le indicazioni per BETTOLA/VAL NURE sulla SP654. Dopo aver superato in serie i paesi di: Podenzano, Vigolzone , Ponte Dell'Olio, Bettola, Farini, si giunge a FERRIERE (km 52 circa di percorrenza) ove si svolta a SX prima del ponte sul Nure seguendo le indicazioni x PERTUSO/ROMPEGGIO/CANADELLO (davanti al Bar Barbara). Ci si mantiene sulla strada di percorrenza sino al termine di essa giungendo a PERTUSO. Ad inizio Paese si svolta a SX (indicazione per Prato Grande) andando a parcheggiare al termine della strada presso L'isola Ecologica (come già detto in alternativa si svolta ancora a sx poco prima per Pian Menghino parcheggiando nello spiazzo antistante il campo sportivo).

PARTENZA: Dal parcheggio, si raggiunge lo stradello a valle di Pian Menghino (attraversando un campo innevato) e lo si segue, in maniera inequivocabile, in media salita. Giunti al bivio con la strada proveniente dal Passo dello Zovallo, si svolta a SX continuando a salire. Quando il percorso diventa pianeggiante, ci si trova nei pressi di Prato Grande dove si trova il rifugio Monte Ragola (per prenotazioni tel 339/8296372). Superato il Rifugio (tenendoselo alla propria sinistra) si prosegue sull'ampio sentiero che, in poco meno di 2 Km, giunge nei pressi di Lago Bino. Per raggiungere il Lago vero e proprio, occorre svoltare a DX nel Boschetto seguendo la traccia più logica (o facendo riferimento al bollo biancorosso del CAI solitamente ben visibile sugli alberi). Il ritorno avviene per la stessa via percorsa all'andata.
  • Foto di Rifugio Monte Ragola
  • Foto di Lago Bino

Commenti

    You can or this trail