Scarica

Distanza

16 km

Dislivello positivo

806 m

Difficoltà tecnica

Difficile

Dislivello negativo

806 m

Altitudine massima

2.197 m

Trailrank

38

Altitudine minima

1.738 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo

6 ore 13 minuti

Coordinate

7218

Caricato

30 dicembre 2018

Registrato

dicembre 2018
Lascia il primo applauso
Condividi
-
-
2.197 m
1.738 m
16,0 km

Visualizzato 1426 volte, scaricato 14 volte

vicino a San Colombano, Lombardia (Italia)

Il monte Dasdana e il monte Colombine sono due montagne bresciane che fanno parte del gruppo del Maniva. L’escursione ha inizio poco sotto il Passo Dasdana che si raggiunge con la statale della Val Trompia attraversando i paesi di Collio e San Colombano e seguendo le indicazioni per il Passo di Crocedomini . Dopo alcuni chilometri di salita si giunge ad una sbarra che nega tuttavia di proseguire per la presenza di neve e dove parcheggiamo in prossimità di un complesso alberghiero esattamente sotto il Monte Maniva che visiteremo al ritorno . Partiamo e dopo poco, più avanti, raggiungiamo lo Chalet Dasdana situato sul Monte Dasdanino , quindi più avanti il passo Dasdana dove troviamo i segnavia bianco azzurri del sentiero 3V che ci indicano la direzione .
Imbocchiamo il sentiero che risale la dorsale del monte Dasdana, superiamo alcune pietraie e giungiamo sulla cresta che ci porta alla vetta del monte Dasdana su cui troviamo un ometto di pietra .
La particolarità di questo monte sta nel fatto che è il punto di incontro delle tre grandi valli bresciane Val Trompia, Val Sabbia e Valle Camonica . Bella la vista sulle Orobie, sul Disgrazia, sul Bernina e sui sottostanti laghetti di Ravenola . Continuiamo brevemente sulla cresta per poi scendere ad una sella da dove risaliamo su una cima secondaria chiamata Prima Colombina 2195m , scendiamo da questa altura per risalire immediatamente su di un’altra cima detta Seconda Colombina 2183m sulla quale è posizionato un traliccio dell’alta tensione. Sempre seguendo le indicazioni bianco azzurre del sentiero 3V lasciamo questa cima e scendiamo ad un pianoro dove il sentiero si fa più ampio e risale con alcuni tornanti fino al Monte Colombine 2214m sulla cui cima troviamo una grande croce posta dagli abitanti di Collio ad indicare la montagna più alta della Val Trompia .
Durante la Grande Guerra su questa cima era posizionato un cannone. Dalla Vetta la vista è grandiosa e spazia dalle circostanti cime del Gruppo del Maniva, al Cornone di Blumone con le Cime del Gaver, ai Gruppi dell’Adamello e del Bernina.
Una tavola posta a fianco della croce aiuta ad individuare le montagne circostanti. Adesso l'escursione prosegue in cresta verso la quarta Colombina e il Goletto di Cludona
, oppure sarebbe possibile tornare a ritroso su cresta , ma noi , per via della gran quantità di neve , scegliamo coraggiosamente di discendere il ripido versante Nord del monte in direzione dei laghi di Ravenola . In questo tratto senza ciaspole fatichiamo e sbagliamo una volta anche direzione e dopo tanta fatica eccoci a camminare sul lago ghiacciato , quindi seguendo le sole tracce di uno scialpinista camminiamo in direzione del passo Dasdana . Ripeto in questo tratto abbiamo seguito istintivamente le zone apparentemente meno faticose ma per via della grande quantità di neve non escludo di aver scelto in alcuni tratti la direzione meno comoda . Adesso ripercorriamo la strada che ci riporta verso l'auto senza risalire il Dasdanino e giunti sopra il parcheggio tocchiamo velocemente anche il Monte Maniva , quindi giù all'auto per chiudere questa intensa giornata a cavallo di queste belle creste panoramiche .

Mostra di più external

Vetta

M.Dasdaninio

Vetta

M.te Colombine

Vetta

M.te Dasdana

Vetta

M.te Maniva

Vetta

Monte Colombine

Panorama

P.so Dasdana

Vetta

Prima cima Colombine

Vetta

Seconda cima Colombine

Commenti

    Puoi o a questo percorso