Tempo in movimento  2 ore 52 minuti

Tempo  4 ore 26 minuti

Coordinate 2802

Caricato 22 gennaio 2019

Recorded gennaio 2019

-
-
1.729 m
1.340 m
0
4,4
8,7
17,47 km

Visto 624 volte, scaricato 7 volte

vicino Abetone, Toscana (Italia)

Percorso con tratti per me inediti. Partenza dal parcheggio dell'Abetone antistante l'edificio del Comune. Il costo del parcheggio per l'intera giornata è di sei euro. Si imbocca la pista sulla sx del parcheggio e una volta attraversata teniamo la sx. Siamo sul sentiero 13 segnato verde-bianco-verde detto anche Viale Regina Elena. Corre parallelo alla 66, qualche decina di metri sopra. Si possono osservare rappresentazioni artistiche lungo il tratto iniziale. Passiamo sotto la seggiovia del Selletta e poco dopo attraversiamo la pista. A questo punto ci immettiamo sul sentiero Cai 102, tenendo la dx, abbandonando lo stradello Regina Elena che proseguirebbe fino al Lago Baccioli. Pochi metri dopo, al bivio per Belvedere, teniamo la sx. Proseguiamo agevolmente a mezza costa per un tratto di poco meno di due chilometri. Ora il sentiero piega decisamente sulla sx e troviamo un bivio non segnato. La strada a dx, sentiero102, sale decisamente e si immette sul sentiero 104. Noi curviamo a sx e in poche centinaia di metri arriviamo alla Casetta dei Pastori. Poco prima scendiamo a sx seguendo le indicazioni Sassi Scritti. Come al solito sono facilmente individuabili tracce di diversi animali. Mi fanno compagnia per diverso tempo le tracce di alcune volpi e di qualche ungulato. Poco più avanti ci immettiamo sulla ex pista rossa. La attraversiamo e continuiamo a seguire le indicazioni Sassi Scritti. Superiamo il bivio con il sentiero 106 (a dx) che tralasciamo perché sale ripidamente fino quasi alla base del canalone che scende dalla Foce del Campolino...troppo ripido. Con le ciaspole, da solo non ho minimamente voglia di battere il sentiero! Siamo quasi ai Sassi Scritti. La località merita di essere visitata, ma senza neve dato questa copre tutte le incisioni. Poche decine di metri prima, al bivio andiamo a dx, seguendo l'indicazioni Cai bianco rosse. Abbiamo raggiunto i 1600 m slm. In estate il sentiero è facilmente individuabile, purtroppo in inverno è visibile solo la prima indicazione bianco rossa su di un albero. Al momento sono stati legati pezzi di nastro segnaletico bianco rosso ai rami. Con un minimo di attenzione si percorre senza sbagliare. Siamo arrivati ai piedi del canalone che scende dalla Foce di Campolino. Qui possiamo godere della straordinaria bellezza della natura. Il panorama è di quelli da togliere il fiato. Ricaricatomi delle energie, sia fisiche che mentali, proseguo a dx in direzione lago Nero. La neve raggiunge una quarantina di cm, farinosissima, quasi impalpabile. Per fortuna il meteo mi aiuta. Le previsioni odierne davano allerta meteo per neve e vento. Arrivato vicino al crinale il vento è debole e la visibilità buona. Solo nei pressi del Lago Nero mi vedo costretto a indossare la maschera da sci. Ma sono poche centinaia di metri fino al Lago. Con questa stagione il lago è completamente ricoperto di neve, sempre uno spettacolo. Intraprendo la via del ritorno imboccando il sentiero cai 104. Superate le prese dell'acquedotto, mantengo la sx, indicazioni cai 102 e percorro il comodo sentiero che mi riporta nei pressi del Belvedere. Da qui ripercorro il "viale" Regina Elena che mi porta al parcheggio davanti al Comune di Abetone. Devo un ringraziamento ad un Vigile dell'ordine che si è adoperato per cambiarmi una banconota per il parcheggio...sennò era multa sicura!!!
Non mi rimane altro che augurarvi una buona passeggiata...e come sempre vi ricordo: meglio un'ora nella natura, che dieci in palestra!!
Alla prossima!

3 commenti

  • Foto di barbagli 60

    barbagli 60 28-gen-2019

    Ho visto il percorso.. Ma lo hai fatto con le pelli di foca??? Perché vista la lunghezza non mi torna il tempo di percorrenza con le ciaspole..

  • Foto di Mickey71

    Mickey71 29-gen-2019

    No, primi e ultimi tre km sulla neve senza ciaspole, il resto con.

  • Foto di Mickey71

    Mickey71 29-gen-2019

    Fatto di buon passo, con le dovute soste per foto, spuntino, e per mettersi e levarsi le ciaspole.

You can or this trail