-
-
263 m
70 m
0
2,2
4,5
8,95 km

Visto 1540 volte, scaricato 21 volte

vicino Vittorio Veneto, Veneto (Italia)

Partenza dal centro di Vittorio veneto (Piazzale Poste centrai), ci si dirige verso Nord ( verso Serravalle per intenderci) all'incrocio con un Cannone sulla sinistra girare a SX prendendo Via Bortolo Gei, che dopo un ponte ferroviario e una curva a DX diventa Via Bassano del Grappa, si sale verso la Frazione di San Lorenzo su asfalto, arrivati ai due tornanti stretti si imbocca Via Posocon a sinistra che da strada bianca al primo tornante a sinistra ( prima di diventare privata ) diventa il sentiero 1042.
Qui fermatevi e se non avete ancora indossato le protezioni fatelo.
Una volta imboccato il sentiero, tenete sempre la sinistra, soprattutto dopo il primo ripidone (minuto 0:30 del video), girate subito a sinistra, strappo davvero difficile per chi non ha gamba e coordinazione col cambio, una volta arrivati in cima si svolta a sinistra su un corno a ridosso dell'autostrada A27 (minuto 0:36 del video), qui inizia il trail molto flow con alcuni passaggi tra roccie molto alte ma molto facile, tenendo sempre la sinistra si arriva un pò pedalando e un pò spingendo la bici, sul punto più vicino alla Croce (minuti 1:02 del video), un bellissimo punto di osservazione posto su una cresta ( non praticabile in bici, ma neanche a piedi) che scende dalla vetta fin sopra la chiesetta di San Gottardo, lasciate la bici proprio sul colmo del sentiero e salite sulle rocce a DX, vi troverete su un terrazzo naturale da cui si vede tutta la città di Vittorio Veneto e i comuni limitrofi rivolti a Nord, Est e Sud.
Scendendo dal terrazzo e riprendendo la bici(minuto 1:30), invece di scollinare e scendere dal versante opposto della cresta, si torna indietro dal sentiero appena fatto perchè molto più divertente in bici, dall'altra parte non ha nessun appeal e taglierebbe fuori un buon 35% del sentiero principale.
Fare molta attenzione in questa discesa, il sentiero è stretto, abbastanza esposto con radici di traverso, un tornante molto stretto a sinistra e un ripido che inizia tra 3 alberi che potrebbe creare problemi (minuto 2:10).
Una volta tornati sul sentiero principale dell'Altare girare a DX (2:28) seguirlo tenendo SEMPRE quel lato.
All'inizio è un bel tratto veloce con alcuni punti di tipo enduristico, tornanti e rilanci molto divertenti, attenzione al "Tornante della Croda" abbastanza impegnativo, cadere nella curva a SX potrebbe costare un "volo nel bosco" di alcuni metri e tanti rovi a far da "cuscinetto".
Arrivati su un ripidone roccioso che gira a destra (3:36), un misto di cemento e gradini naturali in pietra con una fontanella a sinistra ( quasi sempre chiusa tra Autunno e inizio primavera) fare attenzione sopratutto con bici XC e stare in fuorisella lasciando andare la bici .... qui se si cade si cade sul duro.
subito sotto troviamo sulla DX una casa degli alpini chiamata "Casa Bastanzetti", il sentiero diventa strada bianca che gira a destra davanti alla casa, voi tenete la sinistra e troverete due sentieri, quello più a sinistra sale e voi lasciatelo stare, prendete il sentiero leggermente a destra (3:46), quello che scende, da li inizia il "Toboga"... una serie di tornanti, anche impegnativi, con rilanci di cui un paio abbastanza ripidi che richiedono un discreto slancio, occhio ai rivoli d'acqua che scendono dal monte, creano alcuni passaggi fangosi che non si asciugano praticamente mai.
Affrontato l'ultimo tornante a destra (4:40, il sentiero porta ad una prato proprio sopra all'area Fenderl, il centro delle associazioni di Vittorio Veneto.
Continuare in direzione Sud prendendo la strada asfaltata ed uscite dall'area tenendo la stazione ferroviaria e i binari sulla sinistra, dopo il tunnel con curva a sinistra vi troverete in pieno centro di Vittorio veneto.

Commenti

    You can or this trail