-
-
1.341 m
614 m
0
8,9
18
35,43 km

Visto 832 volte, scaricato 9 volte

vicino Visso, Marche (Italia)

Se amate la montagna e i panorami che sa regalarvi questo giro è per voi, si parte da Visso e si arriva ad Ussita facendo quasi tutto asfalto, da li ci si inerpica in un boschetto che sbuca sulla strada che ci porta a Frontignano, il nostro riferimento sarà l'hotel Felicita da cui alla sua sinistra parte il sentiero in discesa denominato PS3.
Sentiero molto bello e a tratti anche tecnico in cui bisogna fare attenzione alla traccia del GPS in quanto presi dalla foga del bel single track è facile proseguire per la strada sbagliata (come successo a me!).
Alla fine del sentiero si arriva a Calcara, paesino da cui si prende la strada (dapprima asfaltata poi bianca) in salita che porta al campeggio "Colorito", si lascia l'ingresso del campeggio a sinistra e si prosegue a destra in direzione della sorgente del torrente Ussita, questa è la Val di Panico.
Arrivati quasi in cima alla valle, la strada aggira la sorgente e torna indietro in direzione di Casali (paese di poche anime), appena superato l'abitato, per chi non se la sente, si può prendere la strada in discesa che torna a Visso altrimenti si prosegue per la strada in salita che va al rifugio del Fargno.
Ad un certo punto della salita ci si trova ad un bivio che a destra va al rifugio e ai Piani di Pao ma noi dobbiamo proseguire a sinistra in direzione del santuario di Macereto lasciando quella che va al rifugio.
Il santuario in questa occasione non lo vedremo in quanto lasceremo anche questa strada per ci ricongiungerci al percorso G.A.S. che va verso Visso.
Da li comincia una lunga e divertente discesa che termina a destra della chiesa della Maria Santissima in piazza a Visso.
ATTENZIONE!!!
Percorrendo la discesa si passa in alcuni punti molto suggestivi e volendo anche veloci ma fate attenzione verso il termine del giro in quanto l'ultimo tratto di sterrato è un sentiero molto esposto che passa sopra la strada che da Visso porta ad Ussita e cadere li significa farsi davvero male.
Buon giro a tutti!

Commenti

    You can or this trail