Tempo in movimento  3 ore 33 minuti

Tempo  5 ore 10 minuti

Coordinate 3952

Caricato 9 ottobre 2019

Recorded ottobre 2019

-
-
396 m
31 m
0
11
21
42,06 km

Visto 91 volte, scaricato 1 volte

vicino Casare, Veneto (Italia)

Si sale in pineta di Brendola per la sterrata Salve Regina proseguendo per il monte Comunale. Verso la parte finale troviamo una salita ripida e tecnica. Proseguendo verso il campo da golf intercettiamo la prima discesa, l'ex PS1 del primo enduro VDB. Sentiero flow nella prima parte, con pietre smosse nella seconda. Difficoltà S1/S2. Ora ci si trova nella parte alta del paese di Brendola da dove risaliamo nuovamente sino al monte Comunale per discendere lungo un bel single track con qualche tratto tecnico. Difficoltà S1/S2. Arrivati in pineta imbocchiamo una seconda discesa con fondo flow in sottobosco che ci porta sino all'agriturismo Bedin. Passiamo oltre e dopo aver affrontato una salita con alcuni strappi tecnici che richiedono buone doti di guida giungiamo ad intercettare la strada asfaltata proveniente da San Gottardo. Ben presto l'abbandoniamo per iniziare la discesa del Gazzo. Questo è un trail molto tecnico per la presenza di lastre e pronunciati dislivelli naturali in pietra. Difficoltà S2/S3. Arrivati in fondo pieghiamo a sinistra e percorriamo tutta la strada asfaltata sino alla fine della valle del Gazzo. Qui prendiamo la sterrata a sinistra che sale a San Gottardo dando il giusto peso alle rampe molto impegnative della prima parte. Ritornati in quota ci dirigiamo verso la dorsale dei Berici seguendo un facile tracciato. A questo punto ci troviamo a pedalare nella zona del monte Mottolone seguendo un facile trail dal fondo scorrevole. Riprendiamo la dorsale sino ad intercettare il trail del Raposso, una discesa tecnica con passaggi su ostacoli naturali, pietre smosse e massi fissi. Difficoltà S2/S3. La salita che ci porta a Perarolo è impegnativa per la pendenza ma anche per il fondo con sassi e pietre fisse molto pronunciate. Bisogna essere in grado di valutare qual'è il passaggio migliore dove mettere la ruota anteriore. Una volta arrivati alla chiesa di Perarolo si attraversa la dorsale e ci si immette nell'ultima discesa che ci porta definitivamente in pianura in zona acque di Sant'Agostino. Non bisogna sottovalutare ne tanto meno prendere troppa velocità, perché pur essendo un trail largo presenta un fondo variabile che passa dai sassi smossi alle lastre in pietra spesso umide nelle zone d'ombra. Difficoltà S2/S3.
Attenzione non obbligo nessuno a scaricare/seguire le mie tracce. Chi lo fa si assume tutta la responsabilità per eventuali danni/incidenti subiti o causati a persone o cose.
fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

null

fotografia

Foto

Waypoint

Girare a sx

Chiusura temporanea fino a fine lavori forestali
fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Traccia a dx

fotografia

Foto

fotografia

Start discesa del Gazzo

fotografia

Foto

fotografia

End discesa del Gazzo

fotografia

Foto

fotografia

Salita della valle del Gazzo

Una delle rampe della salita appena fatta
fotografia

Foto

fotografia

Foto

fotografia

Discesa del Raposso

fotografia

Salita del Raposso

fotografia

Foto

Commenti

    You can or this trail