-
-
2.627 m
965 m
0
14
29
57,14 km

Visto 375 volte, scaricato 9 volte

vicino San Martino di Castrozza, Trentino-Alto Adige (Italia)

Itinerario estremamente bello per il panorama che si attraversa. Sono due giri messi insieme, il giro delle Pale e della Val Venegia, per cui il gruppo delle Pale di San Martino si vedranno a 360 gradi.
Il percorso non sapevo se inserirlo per "esperti", non tanto per il dislivello che non è molto, perchè si prendendo due funivie: Colverde e Rosetta che vi porteranno a quota 2600 metri. ATTENZIONE: dall'arrivo della funivia fino al Rif. Rosetta passando per il Passo Rosetta, è vietato alle Bike, per cui si farà a piedi, cosi avrete il tempo di gustarvi il panorama che vi circonda. Tornando al discorso sul dubbio difficoltà tecnica, diciamo che ci sono molti tratti esposti con fondo molto sconnesso e sassoso, per cui per quelli meno sicuri, consiglio di andare a piedi. Anche la discesa per arrivare a Gares è su single track abbastanza tecnico, per cui valutate bene se intraprendere questa avventura.
Una volta in valle si scenderà su forestali fino a Canale d'Agordo, dove risaliremo sempre su forestale fino a Falcade, dove prenderemo le due seggiovie: Molino - Le Buse e Le Buse - Laresei, che ci porteranno nei pressi del Rif Laresei a quota 2200 circa. Per chi vuole pedalarsela, è possibile salire fino su in cima oppure optare e prendere solo la prima seggiovia e pedalare l'ultimo tratto.
Da qui su sterrate si giungerà al passo di Valles. Noi per problemi abbiamo preso l'asfaltata che ci ha portato fino al bivio per la Val Venegia, invece il percorso programmato era dal passo di Valles prendere a sx e andare a scavalcare la forcella Venegia per poi scendere nell'omonima valle.
La Val Venegia la si seguirà tutta pedalando su forestale e ammirando alla vostra sx le Pale di San Martino....arrivando alla famosa Baita Segantini. Da qui ci porteremo sulla statale a Passo Rolle che seguiremo fino a riportarci al parcheggio della funivia da dove siamo partiti. Scendendo per la statale, potrete tagliare per sentieri e tratturi, cosi da evitare di fare tutto asfalto.
ATTENZIONE! Chi scarica e segue questo itinerario, lo fa per libera scelta personale. Non mi assumo alcuna responsabilità per nessun motivo dovuto a imperizia, inesperienza, incapacità o quant'altro, di chiunque abbia scelto liberamente di scaricare questa traccia. Fate attenzione ad eventuali imprevisti di carattere naturale, informatevi sempre, sulle condizioni meteo del luogo e annotatevi gli eventuali luoghi, come malghe e rifugi, come punto di appoggio in caso di pericolo.

1 comment

  • Foto di ERMIUS

    ERMIUS 21-ago-2019

    I have followed this trail  verificato  View more

    OTTIMA TRACCIA VERAMENTE.
    GRAZIE MILLE PER AVERLA POSTATA.

You can or this trail