• Foto di Tor di Valle - Decima Malafede
  • Foto di Tor di Valle - Decima Malafede
  • Foto di Tor di Valle - Decima Malafede
  • Foto di Tor di Valle - Decima Malafede
  • Foto di Tor di Valle - Decima Malafede
  • Foto di Tor di Valle - Decima Malafede

Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  7 ore 30 minuti

Coordinate 1989

Uploaded 14 luglio 2014

Recorded luglio 2014

-
-
107 m
20 m
0
12
24
47,36 km

Visto 2616 volte, scaricato 56 volte

vicino Magliana, Lazio (Italia)

Al contrario di quanto si possa immaginare (molte sterrate, paesaggio piatto, polveroso ecc...), il percorso e’ veramente molto bello. La riserva naturale Decima-Malafede e’ la piu’ grande di quelle gestite dal sistema RomaNatura (circa 6500 ettari) e, al di la della zona del Casale di Perna (Coop. Agricoltura Nuova) frequentata per fare un po’ di spesa bio, per il maneggio e per il ristorante, solamente addentrandosi in mtb si puo’ apprezzare il paesaggio solitario, con poiane che volano nella caccia e zone completamente lontane da tutto e da tutti. Considerata la zona, il percorso non e’ banale (48 km e 500 mt dsl, dati Basecamp) ; oltre le tranquille sterrate vi sono vari saliscendi e si incontrano due o tre punti da non sottovalutare, dove e’ necessaria padronanza della bici per non procedere a spinta. Partendo dalla stazione di Tor di Valle (Metro Roma-Lido) si attraversa Mostacciano (bel salitone fino all’ex IFO) per sbucare sulla laterale della Pontina. All’altezza della Galleria Garda si sottopassa la SS148 per continuare sempre sulla laterale, ma dalla parte opposta (usare il marciapiede, piu’ sicuro). Oltrepassati vari capannoni commerciali, si devia a sx per Via della Valle di Perna che ci conduce fino alla cooperativa e alla storica torre. Dopo l’eventuale visita, si riscende all’incrocio prima della salita per svoltare a sx per Via del Casale della caccia. Gia’ da qui ci si inoltra in ambiente molto piu’ solitario. Si prosegue fino a bypassare una sbarra e trovare un fabbricato storicamente ricostruito (Castrum Legionis). (Qui ci si puo' immettere con la traccia http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=13601462 , che descrive un altro giro per la tenuta). Dopo la struttura si va a dx e poco dopo si sale a sx fino ad una sbarra che delimita un campo arato. Lo si percorre tenendosi a sx per un sentierino dissestato ed appena accennato fino ad immergerci nella fitta macchia del bellissimo e vasto bosco di Macchiagrande di Trigoria. Qui il percorso inizia a farsi un po’ difficoltoso per la sabbia mista al terreno e qualche tratto che potrebbe essere fangoso, ma e’ sempre pedalabile fino ad una discesa ripida, lunga, molto sconnessa e con solchi profondi, dove e’ necessario un ottimo controllo della mtb (e una buona forcella) per poterla effettuare senza finire nei solchi. Terminata la discesa le difficolta’ continuano con dei tratti nel bosco completamente sabbiosi e procedere pedalando e’ impossibile. Si spinge per qualche minuto per uscire all’aperto nella suggestiva valle che riporta all’altezza del Castrum. Si ritorna indietro per un po’, per poi svoltare a dx (attenzione: leggere aggiornamento !) ed eventualmente salire (sbarra aggirabile) al borgo di "Torre Guidaccia - Parco delle Nazioni" (organizzano eventi e ricevimenti). Dov’e’ il caseggiato io ho trovato un cancello chiuso ma, continuando per la strada che si stava percorrendo prima di salire oltre la sbarra, si ha una buona visuale del borgo arroccato.
Incrociata ed oltrepassata (ad un varco presso un cancello) Via di Trigoria....

** AGGIORNAMENTO 28 Ottobre 2017: Come descritto nella mia traccia https://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=13601462, la situazione e' peggiorata..adesso hanno completamente recintato tutto ! Non si esce e non si entra dal cancello che da' su V. di Trigoria. Prima c'era un varco pedonale, adesso non ci passa neanche una zanzara ! Cosi' come dall'altro capo di V. Terranova dove, fortunatamante, si puo' uscire/entrare verso V. del Casale della Caccia aggirando l'altro cancello per un campo, al momento arato. Per uscire a V. di Trigoria, da questo cancello si torna a V. del Casale della Caccia e la si segue in salita a dx. **

..... si prosegue in ambiente sempre molto suggestivo ed agreste (magnifico campo di girasoli) fino ad un cancello aggirabile dove, salendo poco oltre, si trova la storica torre di guardia di Montis Olibani. Si prosegue per un’area agricola molto aperta e per un po’ parallela alla SS148, si incontrano degli enormi serbatoi (qui ci si puo' collegare al percorso http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=9300641 , che descrive il giro per la Solfatara di Pomezia) e, completando il giro, si ritrova la torre. Ritornando, girare a dx per una stradina degradata e molto dissestata che sbuca a V. Calopezzati. Procedere a sx per quest’ultima, poi a dx per via Isola di Capo Rizzuto fino ai campi dell’AS Roma, poi Via di Trigoria in salita (attenzione, e’ stretta) per rientrare a sx nella riserva a V. del Casale della caccia che riconduce alla cooperativa. Per la strada di andata, ritornare a Tor di valle.

7 commenti

  • Foto di djalex

    djalex 10-nov-2015

    HO CERCATO DI FARE QUESTO PERCORSO OGGI ED HO TROVATO PIACEVOLE E SEMPLICE IL TRATTO FINO AD ARRIVARE AD AGRICOLTURA NUOVA, MA COME SI GIRA PER VIA DEL CASALE DELLA CACCIA, DOPO 100 MT C'E' UNA FATTORIA CON CANI MAREMMANI... INCONTRI DA NON SOTTOVALUTARE.. PER TANTO HO FATTO DIETRO FRONT.
    PRESTARE MOLTA ATTENZIONE SIA AI CANI CHE AL FANGO

  • Foto di beppemin

    beppemin 14-giu-2016

    Evitate via casal della caccia, sono stato assalito venerdi da due maremmani dove mi hanno lasciato un bel ricordo ( morso). Erano le 18 30 di sera e sono sbucati all'improvviso alla altezza di un casale abbandondato. venendo dal parco delle nazioni e poi girando verso casal della caccia 1 km dopo ho avuto la sorpresa se li avessi visto me ne sarei andato invece sono sbucati all'improvviso. State attenti

  • Foto di mauriziogps

    mauriziogps 14-giu-2016

    Mi dispiace per gli inconvenienti... comunque io ho fatto tre volte, andata e ritorno, (con altrettante tracce della tenuta di Decima Malafede specificate nel sito) Via del Casale della caccia - l'ultima volta due settimane fa - e non ho mai avuto problemi con nessun cane. Per questo non ho segnalato nulla al riguardo.

  • Komok25 4-giu-2018

    il post è un po' datato ma mi interessa perché sto per trasferirmi da quelle parti. Ma via casal della caccia è privata? in caso contrario se ci sono cani sciolti si "potrebbero" chiamare i carabinieri.

  • Foto di mauriziogps

    mauriziogps 4-giu-2018

    Ciao. La strada non e' privata. E' una strada pubblica e lo dimostra il fatto che, sia da Via Valle di Perna, sia da V. di Trigoria, non vi sono cartelli si divieto. Al momento, da quei due acessi si entra/esce senza alcun problema. Certo...visto quello che stanno combinando con cancelli e recinzioni varie, speriamo che la situazione non peggiori... Per quanto riguarda la questione cani (in genere maremmani di guardia alle greggi), posso affermare che le molte altre volte che sono passato di la', dalla data del mio ultimo post, non ho mai avuto problemi. Pero'...se qualcuno ci passera' ed avra' noie, non saprei che dirvi...io scrivo solo le mie esperienze ! :-)

  • Komok25 4-giu-2018

    Per carità era solo per capire. ho avuto problemi simili sulla Marcigliana e so che c'è chi ha fatto chiamare forze dell'ordine o guardia parco....ma i maremmani stanno sempre lì. mi è capitato di non trovarli ma a volte sono dovuto tornare indietro perché c'erano e pure belli agguerriti. Purtroppo è un problema che c'è un po dappertutto, non ci sono sentieri nei parchi dedicati. è tutto lasciato all'"autoregolamentazione" :-)
    Grazie comunque per le indicazioni

  • Foto di mauriziogps

    mauriziogps 4-giu-2018

    Figurati... Buone pedalate, buon divertimento e... buona fortuna (un po' per tutti noi, visto che lo slalom tra i maremmani e' uno sport che ci accomuna..)

You can or this trail