Tempo in movimento  3 ore 47 minuti

Tempo  5 ore 34 minuti

Coordinate 9139

Caricato 2 luglio 2019

Recorded luglio 2019

-
-
96 m
-1 m
0
16
32
63,16 km

Visto 19 volte, scaricato 0 volte

vicino La Pelosa, Sardegna (Italia)

Ho voluto chiamare questo percorso "Il giro dei cancelli chiusi" perché fin da subito mi sono trovato a dover ripercorre a ritroso la strada appena fatta perché trovata sbarrata da un cancello.
Ho voluto ugualmente caricare questa traccia perché spero vi possa servire per capire quali strade non hanno sbocco; nella pianificazione su carta sembra tutto percorribile, sul luogo la musica cambia, bisogna fare i conti con le proprietà private, le frane, ecc..
Su più commenti alle tracce ho letto che, se si trova un cancello chiuso, l'importante è richiuderlo dopo il passaggio, questo discorso può andare bene per le recinzioni dei pastori, ma quando il cancello ha un lucchetto grosso grosso, penso che il messaggio sia chiaro: non entrate!

Parto a descrivere il giro.
Come avrete visto dalla traccia, l'intenzione era quella di vedere la parte ovest della penisola, trovando tutto chiuso arrivo in prossimità del Le Saline e lì mi spingo verso la costa occidentale per vedere i panorami e le spiagge. Arrivato in località "Coscia di donna", parte un sentiero che costeggia il mare, ma che sta alto perché la costa è rocciosa e a strapiombo sul mare.
Alla fine della strada/sentiero mi trovo chiuso da filo spinato e cancellate, per fortuna c'è una casa abbandonata che ha la recinzione rovinata, segno inequivocabile che è diventata l'unica via d'uscita usata da altri prima di me.
Percorro un po' di strada provinciale, quindi mi ributto verso l'interno lungo strade sterrate ben battute, fino ad arrivare a Ca' Lampianu dove ci sono un paio di accessi al mare. Su uno di questi decido di fermarmi, so che mi aspetta la strada del ritorno per cui faccio una breve pausa (causata anche dal fatto che ho forato) e mi butto in mare. Energizzante.
Sapendo che una volta arrivato qui mi sarebbe toccato il ritorno sotto il sole cocente, ho inserito un tratto di asfalto veloce che mi faccia avvicinare a casa. Arrivato a S.Nicola, invece di voltare a sinistra per rientrare a Stintino, proseguo verso Sassari perché voglio vedere lo Stagno di Pilo, per cui mi sorbisco 2,7 km di strada trafficata prima di riprendere lo sterrato. Lo stagno non l'ho visto causa folta vegetazione ai margini della strada.
Arrivato a Stintino percorro la vecchia strada panoramica con la quale si arriva al porticciolo del paese.

https://www.relive.cc/view/e1347992737
Doveroso un bagno ristoratore, per togliersi la polvere di dosso e rinfrescarsi

Commenti

    You can or this trail