Difficoltà tecnica   Impegnativo

Tempo  9 ore 48 minuti

Coordinate 10030

Uploaded 29 gennaio 2014

Recorded gennaio 2014

-
-
768 m
2 m
0
20
41
81,69 km

Visto 1397 volte, scaricato 3 volte

vicino Siderno, Calabria (Italia)

Si percorre un tratto della SS 106 per deviare per San Luca. Dal paese si segue per qualche km la ripida strada che attraversa l’abitato e sale verso la montagna. Subito dopo una fontana la strada sale a sx, il fondo si presenta ancora asfaltata e cementata successivamente con un tratto lastricato in pietra che giunge in un piazzale si prosegue ora sulla dx in una breve discesa e poi la strada sale su una pista sterrata sino a giungere su una grande radura si attraversa la stessa e si prende la pista che scende sulla sx. (Km 39.3) Ora la strada è più da percorso da trekking che per la mtb, a causa delle condizioni della stessa pista. Si percorre questo tratto in mtb e a piedi, caratterizzato dalla vicinanza di una linea elettrica, le stesse piste sono state usate per la realizzazione della linea elettrica. In pochi minuti si giunge ad un trivio dove transita un acquedotto (Km 41.3). Avete Pietra Lunga alle spalle, Pietra Castello a sinistra e Montalto a destra. Proseguendo a destra si continua a scendere verso il lago ma, subito dopo un pozzetto in cemento, bisogna lasciare il tracciato dell’acquedotto che in questo tratto sale e deviare a sinistra per scendere lungo la carrareccia meno recente. Si attraversa una lecceta che alla fine si affaccia sulla fiumara si percorre ancora la carrareccia sin a scendere verso il lago (Km 44,7) o di quello che oggi rimane.
Il lago Costantino (inizialmente denominato laghetto degli Oleandri per la presenza di tali alberi) È stato originato da una frana che la notte fra il 3 e 4 gennaio del 1973 ha ostruito il corso del Torrente Bonamico. All'origine il lago aveva una capacità di 7.000.000 di metri cubi, ma il 4 febbraio del 1973 una forte ondata di piena ne ridusse drasticamente la capacità. Il suo nome deriva dal vicino monastero (oggi in rovina) risalente al X secolo e dedicato, appunto, a San Costantino.
Il lago aveva una lunghezza di circa 2,4 km, con circa 5 km di perimetro e una profondità massima di circa 18 metri, ogni anno i sedimenti portati dal fiume ne riducevano la profondità tanto che il lago già destinato ad interrarsi, a causa delle forti piogge è sparito, riportando il torrente al suo vecchio corso, il 22 gennaio del 2009.
La strada del ritorno tutta a piedi, attraversa la fiumara del torrente. Il sentiero è delimitato da una serie di pietre accatastate una sull’altra. Scendendo verso valle sulla destra del torrente e poi sulla sx per poi attraversarla di nuovo al (Km 48,6 circa) per prendere la pista sterrata che si collega al paese di S.Luca. L’ultima salita per arrivare al paese per poi scendere verso la S.S. 106.
L’impegno del percorso è notevole in quanto la durata del giro è stata di quasi dieci ore di cui cinque in movimento, i Km sono 80, quota max 768 (trivio) il dislivello totale di 1.455 mt
  • Foto di Lago Costantino
  • Foto di Lago Costantino
  • Foto di Lago Costantino
  • Foto di Lago Costantino
  • Foto di Lago Costantino
  • Foto di Lago Costantino

Commenti

    You can or this trail