-
-
1.853 m
664 m
0
5,8
12
23,36 km

Visto 701 volte, scaricato 21 volte

vicino San Donato Val di Comino, Lazio (Italia)

KM 23 D+ 1400 mt. CIRCA DIFF. CAI OC/OC
PARTIAMO DALLO SPLENDIDO CENTRO DELLA VALLE DI COMINO, SAN DONATO, SU ASFALTO CI DIRIGIAMO IN DIREZIONE PESCASSEROLI DOPO CIRCA 9 KM, A TRE PONTI SUP. PRENDIAMO LA FORESTALE SULLA SX, PRIMI METRI CON UNA BUONA PENDENZA POI IN CORRISPONDENZA DEI PRIMI TORNANTI LE PENDENZE DIVENTANO SEMPRE PIU' IMPEGNATIVE , SOLO CON UN OTTIMA GAMBA SI RIESCE A NON METTERE IL PIEDE A TERRA. IL FONDO BUONO E COMPATTO ED UN PAESAGGIO INCANTEVOLE ,PORTANO A RIMANERE IN SELLA ,MA A VOLTE E' QUASI PROIBITIVO ,QUESTO PER I PRIMI 3 KM CIRCA.
CONTINUANDO A SALIRE LA STRADA DIVENTA PIU' UMANA FINO A SBUCARE ALL' IMPROVVISO SU PASCOLI D' ALTURA , DELLA VALLE DI PIETRA VALENTE, SOTTO LA SERRA DEL RE., I PASCOLI CONDUCONO A DEGLI ANTICHI POZZI E SEMPRE PEDALANDO SU MANTO ERBOSO SI FA ANCORA QUOTA DIRIGENDOSI VERSO IL VALICO TRA SERRA DEL RE , E SERRA TRAVERSA , SEMPRE SU SENTIERO P5 DEL PARCO. CON UN ORA DI SPINGISMO E PORTAGE RAGGIUNGIAMO I 1860 mt DELLA VETTA.
LE CRESTE SOLO A PICCOLISSIMI TRATTI CICLABILE, A CAUSA DI GROSSE ROCCE APPUNTITE E CI DIRIGIAMO SULLA SELLA SOPRA COSTA LE ROSOLE. LA RIUSCIAMO A RAGGIUNGERE IN SELLA CON DIFFICOLTA ' , FINO A ENTRARE NEL BOSCO DOVE IL SENTIERO P5 SEMPRE BEN SEGNATO CON DIVERSI TORNANTI E SENZA MAI GROSSE PENDENZE CI FA PERDERE QUOTA , ANCHE SE OGGI LE DIFFICOLTA' ERANO DATE DAI RAMI E FOGLIAME DI UN TIPICO SENTIERO POST INVERNALE .RAGGIUNTI LA ZONA ERBOSA IL SENTIERO PIEGA DECISAMENTE A SX VERSO IL RIF. DUCA D' AOSTA , CON UN 'ULTIMO TRATTO CON FONDO RESO DIFFICOLTOSO DA PIETRE SMOSSE E SOLCHI DOVUTI AL PASSAGGIO DI ANIMALI.
QUI INIZIA IL TRATTO PIU' IMPEGNATIVO DELLA DISCESA NEL VALLONE SAN DONATO. PRIMI METRI SU ROCCE FISSE, SMOSSE, E GRADONI, FIN QUANDO INFILANDOSI NEL BOSCO ALCUNI TRATTI FLOW NON DEVONO INGANNARVI. IL SENTIERO CONTINUA A SCORRERE VELOCE SENZA PENDENZE ECCESSIVE MA COSTANTI ,CON MOLTISSIMI PASSAGGI TECNICI SU ROCCE E PIETRE SMOSSE E AVOLTE GRADONI MOLTO OFFENSIVI....PER CIRCA 4 KM , DOVE BISOGNA TIRAR FUORI TUTTE LE DOTI TECNICHE E FISICHE PER RAGGIUNGERE INDENNI IL PAESE.
PERCORSO CORTO MA ABBASTANZA FATICOSO.... E PER GLI AMANTI DELLA DISCESA...., ANCHE SOLO LA SECONDA PARTE VALE IL GIRO.....
P.S. SE NON SI DESIDERA ANDARE IN VETTA. DALLA PIETRA VALENTE A QUOTA 1750 CIRCA UNA TRACCIA TAGLIA SOTTOCOSTA LA SERRA, FINO A RAGGIUNGERE DIRETTAMENTE LA SELLA CHE ENTRA NEL BOSCO (COMODAMENTE), ANCHE SE SI PERDE UNA PANORAMICA IPRESSIONANTE SUL VERSANTE LAZIALE E ABBRUZZESE A 360° CHE NOI OGGI ABBIAMO GODUTO AD INTERMMITTENZA CAUSA NEBBIA

Commenti

    You can or this trail