-
-
2.300 m
1.401 m
0
18
35
70,61 km

Visto 4667 volte, scaricato 152 volte

vicino Campitello di Fassa, Trentino - Alto Adige (Italia)

Per la precisione,questo è un pò più del giro del Gruppo del Sella perchè ho pensato di unirvi anche quello del Sassolungo . Prendere la strada forestale che parte nelle immediate vicinanze della discoteca HexenKlub di Canazei. La partenza, con fondo acciottolato, è subito ripida ma dopo pochi metri compie una curva verso sx e spiana un poco. Si prosegue in direzione Campitello, guadagnando quota con buona pendenza. Attraversato l’abitato di Pian si entra in Val Duron. Con questo percorso si evitano le prime improponibili rampe della strada che sale direttamente da Campitello ma ugualmente la salita verso il Rif. Micheluzzi presenta pendenze molto importanti. Dal rifugio si percorre interamente la Val Duron – sent. n. 532 - con inclinazione quasi impercettibile fino alla testata della valle dove alcuni ripidi tornanti precedono il Passo Duron. Si scende passando nei pressi del Rif. Sciliar. Tenendo la dx si imbocca il segnavia n. 7 e si scende con un bel sentiero fino ad una forestale. Si prende a dx e quando la strada si impenna prendere uno stretto sentierino a sx che a mezzacosta e con qualche saliscendi arriva alla Malga Zallinger. Si risale ad un bivio e si prende a dx per poi scendere a sx con segnavia 535 e ind. per Ortisei e S. Cristina. Più in basso torna il segn. n. 7. Tenendo sempre la dx, si imbocca la s.f. con segn. n. 30 e ad un bivio si tiene sempre la dx su segn. n. 528 si scende al fondo della valle del Rio Ampezzano, la strada tende verso dx in ripida salita, uno stretto sentierino sulla sx permette di guadare il torrente a mezzo di un ponticello e raggiunge un’altra s.f. con segn. n. 23 con la quale si prosegue la discesa verso Selva di Valgardena. Raggiunta la stazione di partenza della cabinovia Danterciëpies ci si inerpica lungamente per ripida s.f. fino alla stazione a monte dalla quale ci si cala al vicino Passo Gardena. Alla dx della s.s. si prende una traccia che scende lungo i prati e poi nel bosco fino a Colfosco e Corvara in Badia. Si prende a dx in direzione Passo Campolongo fino ad imboccare sulla sx la Strada Arlara.All’altezza dell’albergo Sport Hotel Panorama si prende a sx una ripida strada ghiaiata che dopo poco più di un centinaio di metri svolta a dx e spiana, trasformandosi in un bel sentiero a mezzacosta. Giunti a delle piste da sci si prende a sx su s.f. successivamente si svolta a dx su s.f. con segn. n.24 fino al Rif. Marmotta. Con secca svolta a dx, su segn. n. 3 si prende un bel sentiero che a mezzacosta e poi in discesa raggiunge il Passo di Campolongo. Si segue per breve tratto la strada asfaltata, poi si prende a dx il sent. n. 638 che scende ripidamente ad Arabba. Si prende ora a dx in direzione Passo Pordoi. Al V° tornante prendere una s.f. a sx che permette di evitare la statale per un buon tratto. La si incrocia di nuovo alla partenza di un impianto di risalita. Prendere a sx e salire per 9 tornanti poi prendere una s.f. a sx che sale sempre più ripida fino ad intercettare il sent. 601 che si segue verso dx fino ad incrociare nuovamente la s.s. ad un km e mezzo dal Passo Pordoi. Scesi sul versante opposto per poco meno di 500 m. prendere a sx sent. n. 627 fino all’Hotel Gonzaga. Scendere brevemente ancora su asfalto e subito dopo il tornante fare attenzione ad imboccare a dx una stradina che giunge ad una casa cantoniera in disuso da dove parte il sent. che arriva a Pian Schiavaneis. Si attraversa la s.s. e si imbocca una forestale che poi si trasforma in sentiero fino ad un’altra s.f. Il percorso alterna tratti di sentiero e s.f. fino a Canazei dove, svoltando a dx si giunge in centro paese.

A parte qualche km che ho saltato ad Arabba, il percorso ricalca quasi completamente quello della Sellaronda Hero. Il video inserito è relativo alla gara e si vede tutto il percorso.

2 commenti

  • Foto di oceanoblu

    oceanoblu 6-ago-2013

    Ho visto che ci vogliono circa 11 ore; mi chiedevo se uno come me (ciclioamatore abbastanza allenato ma mai fatto gare) puo farcela partendo la mattina presto e tornare prima del tramonto calcolando 2/3 soste per mangiare?...e poi dotato di un gps posso tranquillamente fare a meno di una guida?.....grazie.

  • Foto di Teo crb

    Teo crb 23-ago-2015

    HAI EVITATO L'ORNELLA?

You can or this trail