-
-
1.851 m
199 m
0
20
40
80,47 km

Visto 135 volte, scaricato 3 volte

vicino Rivo Ballarin, Veneto (Italia)

Un "must" per il biker nell'Alto Vicentino, ovvero l'ascesa al Monte Pasubio. Da Schio si sale per la classica strada asfaltata passando per Valli del Pasubio. In località Gisbenti si prende sulla sinistra la strada che sale per Riva Malunga e Pozzera. Arrivati ai Casarotti la strada diventa bianca e le pendenze si fanno ancora più importanti. Arrivati al bivio del Sojo del Can si ha la possibilità di proseguire, come ho fatto io, per il Pian delle Fugazze oppure prendere sulla sinistra la variante che sale all'Ossario del Pasubio. La allungherete di poco ma aggiungerete qualche mt. di dislivello sul totale. Arrivati al Passo Pian delle Fugazze prenderete sulla destra la famosissima Strada degli Eroi che vi porterà a raggiungere la meta di giornata, il Rifugio Papa. La salita è molto pedalabile e sale regolarissima con il fondo di strada bianca e ghiaino. Una volta scollinati si scende attraverso la strada degli Scarubbi dal fondo un po' più impervio rispetto la salita con qualche tratto di ghiaione ma comunque non difficile. Passata Bocchetta Campiglia (punto dove si prende l'itinerario escursionistico dele 52 gallerie) e scesi fino al Passo Xomo (fontana 100 mt sotto il rifugio in direzione Posina), si prosegue in direzione Santa Caterina di Tretto. Lungo la strada del Prà Lungo si prende sula sinistra uno sterrato che porta a salire in Contrà Costenieri. Giunti In Contrà Costenieri mi soffermo a farvi presente che per proseguire più semplicemente nel classico giro dei "Tretti" basterebbe continuare a salire per la strada di Cerbaro per poi ricongiungervi presto con il resto del giro che ho fatto, ma per rendere un po' più tosta questa mia escursione sono sceso nuovamente a Schio tramite asfalto e qualche bel tratto di discesa tecnica (anche da DH) passando per Poleo, Piane e da lì ricominciare l'ascesa al Tretto attraverso contrade sperdute in un misto di asfalto e strade bianche. Giunti a Bosco del Tretto si scende a San Rocco del Tretto e poco più giu si prende sulla destra una bellissima strada bianca che vi farà scendere quasi fino a Santorso evitando un po' di asfalto che nell'ultima parte del giro non è di certo mancato.
Ho assegnato il grado "Molto impegnativo" sicuramente per la lunghezza e il dislivello raggiunto ma invito chi volesse evitare fatiche immani di proseguire il giro del Tretto senza scendere a Schio...... vi troverete a fine giro con 800/900 Mt di dislivello in meno!!!
Buon divertimento

View more external

2 commenti

  • Foto di giannibici

    giannibici 31-ago-2017

    Ciao..sembra un percorso interessante..potresti descriverlo un po'? Grazie

  • Foto di stefano.retis

    stefano.retis 1-set-2017

    Fatto ora...... scusa ma dopo un giretto così ho preferito spaparanzarmi in poltrona a sorseggiare un paio di buone birre. Giro consigliatissimo.... se passi a farlo tira un fischio.... magari ci aggiungiamo anche Novegno e Summano :D

You can or this trail