• Foto di Sauris Malghe - Sent.206 - Lago
  • Foto di Sauris Malghe - Sent.206 - Lago
  • Foto di Sauris Malghe - Sent.206 - Lago
  • Foto di Sauris Malghe - Sent.206 - Lago
  • Foto di Sauris Malghe - Sent.206 - Lago
  • Foto di Sauris Malghe - Sent.206 - Lago

Tempo  un giorno 4 ore 34 minuti

Coordinate 2346

Uploaded 18 luglio 2017

Recorded luglio 2017

-
-
2.013 m
1.009 m
0
11
23
45,37 km

Visto 662 volte, scaricato 17 volte

vicino Sauris di Sotto, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Quota di partenza 660 m (Sauris di sotto)
Quota max, 2010 s.l.m. (M.te Pièltinis)
Sviluppo: 45.5 km
Dislivello: 1900 m
Difficoltà: BC - S1/S2
Ciclabilità 98% 
Verso antiorario 
Cartografia: Tabacco 1:25.000 – Foglio 2

Sauris di sotto - Stavoli Raitrn - CAI 206 - C.ra Gerona - C.ra Pièltinis - M.te Pièltinis - S.la Festons - C.ra Malins - M.te Rioda - C.ra Mediana - CAI 209 - CAI 1d - La Maina

Spettacolare giro cicloalpinistico nel cuore delle Alpi Carniche con partenza da Sauris di sotto. La ricchezza dei paesaggi ci garantisce una serie ininterrotta di emozioni.
Si inizia a pedalare salendo verso il prosciuttificio a monte del paese e si intraprende la via delle malghe seguendo il tracciato della Sauris Superbike. Passati gli stavoli Raitrn, si continua nel bosco fino a casera Gerona (poco sotto la casera al bivio inizia il CAI 206 che ci porterà fino a sella Rioda) dove si gode un ottimo panorama sulla valle sottostante e si approfitta dell'acqua fresca della fonte.
Si prosegue in salita passando per casera Pièltinis e poi sempre in salita fino a raggiungere la omonima sella. Qui procedendo per il CAI 206 e prendiamo la bici in spalla per circa 15 minuti fino sotto la cima del monte Pièltinis.
Consigliamo di salire fino sulla cima per ammirare il panorama a 360°, dove, in giornate limpide, si riesce a vedere fino al mare.
Da qui il percorso si fa veramente divertente e da sella Malins si riesce a vedere ottimamente il lago di Sauris con il suo turchese acceso.
Si prosegue fino a sella Festons passando per gli omonimi laghetti. Si lascia il CAI 206 che si riprenderà in seguito e si effettua la deviazione sulla ripida discesa fino a casera Malins dove Antonella e Vittorio vi rifocilleranno con i loro gustosi piatti.
Si risale faticosamente a sella Festons e si scende continuando sul CAI 206 lasciando la larga strada in discesa che porta a Sauris di sopra e si svolta a dx su sentiero pedalabile salendo verso il monte Rioda. Qui dei bellissimi traversi sotto il monte Oberkofel ci fanno guadagnare quota sempre ammirando il panorama su Sauris di sopra e casera Razzo. Giunti sotto al monte Rioda inizia la discesa a tratti pendente (diff.S1/S2) che ci porta fino all'asfalto a sella Rioda dove termina il sentiero CAI 206.
Si prosegue su asfalto e si devia su sterrato (CAI 210) prima di casera Razzo per giungere fino a casera Mediana (possibilità di rifornimento acqua) per poi prendere il CAI 209 ed infine il 1d che ci fa fare il giro del lago e ci riporta alla diga presso La Maina. Breve risalita su asfalto fino a Sauris di sotto.
Per chi non volesse fare la salita finale, lasci l'auto a La Maina subito dopo la diga.

Noi abbiamo effettuato il giro in due giorni e dormito a casera Malins http://www.carniagricola.it/news?date=08/2015 in un contesto alpino genuino come una volta. Qui i malgari (nel periodo estivo) producono il formaggio ogni giorno, c'è possibilità di alloggiare in stanze corredate con bagno e degustare i prodotti del territorio.
Per chi non volesse recarsi alla malga Malins, può proseguire dritto poco prima di sella Festons ed evitare la deviazione risparmiando così circa 300m di dislivello e 6,5 km. per un totale di 1600m di dislivello e 39 km.
Buon divertimento.

Commenti

    You can or this trail