-
-
208 m
71 m
0
5,2
10
20,71 km

Visto 1023 volte, scaricato 22 volte

vicino San Claudio Stazione-Trodica, Marche (Italia)

Percorso agreste che si fonde con il tipico territorio collinare del maceratese. Una pedalata connotata da continui sali e scendi su differenti tipologie di terreno. Si parte dal parcheggio della chiesa di San Claudio al Chienti (dove trovate un bar e una fontana per la ristorazione) per percorrere sin da subito una strada bianca che, dopo un breve tratto adiacente alla ferrovia, sale regolarmente sino ad arrivare ai piedi del seminario "redemptoris mater" di macerata. Una salita che si fa sempre più ripida, un impegno fisico che sale di pari passo alla visione spettacolare dell'abbazia dall'alto e dei Monti Sibillini all'orizzonte (nelle giornate limpide è possibile vedere anche i Monti della Laga, Il gran Sasso e la Majella). Giunti al seminario, prima di raggiungere la strada provinciale, prendere una stradina sulla destra per entrare in un piccolo tratto di sterrato che si snoda per circa 1km nei vitigni dell'azienda agricola "Lucangeli". La strada ritorna bianca e sale per un breve tratto sino a giungere alla diramazione per la provinciale che porta a Morrovalle. Dopo aver eseguito un tratto di discesa su asfalto (circa 3km), prendere la strada bianca sulla sinistra indicata dall'insegna (arrugginita e poco leggibile) "montanari" per percorrere il tratto di salita più lungo e suggestivo in località "le Cervare". E' proprio qui che vi troverete nel cuore delle colline maceratesi. Al termine della strada bianca, giunti all'incrocio che vi riporta sulla strada asfaltata "contrada cervare" prendere a sinistra. In questa vallata è possibile, volgendo lo squardo verso nord-est, vedere il monte Conero e la costa. Continuare la strada asfaltata sino ad una diramazione situata al termine della discesa. Prendere la strada bianca sulla sinistra che porta al maneggio delle cervare. proseguire sino ad arrivare a una salita veramente impegnativa su sterrato che vi riporterà all'azienda agricola "Lucangeli". Da qui ripercorrere la strada a ritroso.

Consigli: percorso molto soleggiato, nelle giornate calde evitare orari proibitivi.
Per i trial runner o per chi si diletta nelle corse in montagna, lo consiglio vivamente ( ovviamente se siete ben allenati). Un ottimo collinare che non ha nulla da invidiare alle corse in montagna (forse solo la quota :-) ) .

Commenti

    You can or this trail