• Foto di Rigolato - M.te Bioichia
  • Foto di Rigolato - M.te Bioichia
  • Foto di Rigolato - M.te Bioichia
  • Foto di Rigolato - M.te Bioichia
  • Foto di Rigolato - M.te Bioichia
  • Foto di Rigolato - M.te Bioichia

Difficoltà tecnica   Impegnativo

Tempo  4 ore 45 minuti

Coordinate 1841

Uploaded 1 settembre 2013

Recorded agosto 2013

-
-
1.536 m
733 m
0
5,6
11
22,51 km

Visto 1168 volte, scaricato 12 volte

vicino Rigolato, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Verso orario – km 22,5 – dislivello 1100m. – Altezza min.760m / max.1536m

Anello cicloalpinistico e a tratti panoramico della zona centrale della Carnia che ha origine nella stretta vallata del canale di Gorto, per poi inerpicarsi nella seconda parte fra canali incontaminati e solitari attraverso quiete e armonia che certi luoghi riescono a diffondere.
Posteggiato l'auto in piazza Durigon a Rigolato, si inizia a pedalare sulla laterale che porta ad una fontana. Quindi si attraversa la statale e si prende l'asfalto che porta al paese di Ludaria, lo si attraversa e si prende la strada che svolta a destra al di sotto di una graziosa chiesetta. Da qui si prende uno sterrato che attraversa il bosco, arriva a quota 1000m per poi ridiscendere sulla statale 355 dove si svolterà a dx e, prima della galleria, si prenderà la vecchia strada fino al bivio per Givigliana dove riprenderà la salita. Oltrepassato il paese di Tors, si svolta a sx per percorrere un panoramico sterrato con vista sul Coglians che ci porterà prima a Collinetta e poi ripreso l'asfalto, a Collina.
Dalla piazza di Collina si prosegue in leggera discesa e si raggiunge il Bar Edelweiss e poco dopo si scorge sulla dx il segnavia Cai 150 posto in corrispondenza di una mulattiera che sale decisa su base cementata per i primi metri e poi su sterrato ci porta ad attraversare il rio Plumbs. Da qui si prosegue su fino ad incrociare un tornante, dove lasceremo la strada principale per percorrere il tornante stesso e dopo un falsopiano raggiungeremo la sommità del nostro itinerario cioè l'incrocio col sentiero Cai 151 che porta a Givigliana in discesa su un sentiero tecnico che dapprima è scorrevole su un fondo naturale e poi diventa pendente e pietroso.
Raggiunta e oltrepassata Givigliana, si continua sempre sul sentiero Cai 151 che porta fino a fondovalle. Il sentiero è tecnico, pendente con tornanti stretti e a tratti scalinato, ed è denominato Troi dai muarts: tale nome deriva dal fatto che in tempi non recenti, a Givigliana non c'era il cimitero e il sentiero serviva per portare le salme dal paese fino a Rigolato.
Raggiunto il ponte sul torrente Degano, si risale con uno strappo fino al cimitero di Rigolato e in pochi minuti di statale ci si ritrova al punto di partenza.

Commenti

    You can or this trail