Tempo in movimento  2 ore 57 minuti

Tempo  3 ore 28 minuti

Coordinate 4221

Caricato 3 gennaio 2020

Recorded gennaio 2020

-
-
146 m
5 m
0
7,8
16
31,16 km

Visto 36 volte, scaricato 1 volte

vicino Roman catholic diocese of Cagliari, Sardegna (Italia)

Porto di Cagliari - Faro di Sant'Elia - Sella del Diavolo - Poetto - Molentargius.
Bel percorso facile se si escludono la discesa verso la Torre del Prezzemolo e la salita alla Sella del Diavolo. In complesso classificabile di media difficoltà.
Si parcheggia all'inizio di Viale Diaz per partire dal Comando della Marina Militare (qui i parcheggi sono a pagamento) e si prosegue (contromano) nella nuova passeggiata lungomare, seguendo la pista ciclabile fino al Parco di Molentargius. Da qui si va verso San Bartolomeo e si sale verso il Faro di Sant'Elia. Si prende quindi uno dei sentierini sulla destra che ci portano su sterrato nella strada verso il Fortino di Sant'Ignazio che raggiungiamo rapidamente anche se con una certa fatica. Il fondo, infatti, è pieno di spuntoni calcarei che bisogna "cavalcare". Fate le foto di rito si scende lungo un single che ci porta alla Torre del Prezzemolo ed alla spiaggia presso il ristorante. Si risale quindi per un altro single che ci riporta nei pressi del Faro, dal quale si ammira tutto il golfo e la spiaggia di Calamosca. Volendo evitare i due single si può semplificare scendendo per il sentiero principale sicuramente più facile anche se da fare comunque con attenzione. Dal Faro si scende per sentierini interni verso Calamosca (ce ne sono diversi) per poi dirigersi verso lo stabulario su strada asfaltata. All'altezza di una costruzione diroccata parte il sentiero verso la Sella del Diavolo. Questo è il tratto più impegnativo dell'intero percorso: sono infatti presenti diversi salti di roccia che costringono a scendere dalla bici. Seguendo attentamente il sentiero si arriva prima ad un belvedere sul Poetto e su Marina Piccola e poi al Pozzo romanico ed alle Torri prospicenti la Sella del Diavolo. Attenzione a trovare il sentiero più battuto e non seguire quello che ho preso io. Nelle mappe dovrebbe essere segnato.
Arrivati in qualche modo alla Sella ci rifocilliamo e scendiamo per il sentiero dell'andata fino alla strada principale. Si percorre quindi la strada asfaltata di Calamosca fino al termine della salita dove incontriamo un bivio sulla destra che ci porta a Marina Piccola. Quindi percorriamo il lungomare del Poetto facendo attenzione ai molti pedoni, fino ad arrivare all'ingresso del Parco di Molentargius, sulla sinistra all'altezza dell'Ippodromo. Prendiamo quindi lo sterrato all'interno del Parco fino al Rollone, dove giriamo a sinistra fino ad arrivare all'uscita del Parco. Qui, dopo poche decine di metri, incontriamo la ciclabile dell'andata che ripercorreremo al contrario fino alla macchina.
Buone ruote.
panoramica

Veduta sul Porto

Porta

Porticciolo di Su Siccu

Rovine

Fortino di Sant'Ignazio

Rovine

Torre del Prezzemolo

Spiaggia

Spiaggia del 'Lo Scoglio'

Rischio

Punto di caduta

Waypoint

Faro Sant'Elia

Spiaggia

Spiaggia di Calamosca

Spiaggia

La Paillote

Spiaggia

Marina Piccola e Poetto

Rovine

Torre Spagnola

panoramica

Sella del Diavolo

$1111%@+$
panoramica

Panorama dalla Sella del Diavolo

Lago

Tramonto alle Saline

Commenti

    You can or this trail