-
-
890 m
36 m
0
19
37
74,5 km

Visto 1790 volte, scaricato 32 volte

vicino Peschiera del Garda, Veneto (Italia)

Località di partenza: Peschiera del Garda (68 m) Verona
Lunghezza: 74,2 km
Dislivello complessivo in salita: 1162 m
Quota massima: 890 m Spiazzi
Arrivo: Peschiera del Garda (68 m) Verona
Ciclabilità: 100% - 65% asfalto e 35% sterrato
Acqua lungo il percorso: SI - Lazise - Bardolino - Santuario Madonna della Corona
Come arrivare: si esce al casello autostradale di Peschiera del Garda e si tiene la sinistra seguendo l’indicazione stradale per Peschiera Centro. Al bivio successivo tenere la destra e proseguire sulla SR249, a fianco del fiume Mincio, fino alla rotonda. Proseguire dritto e poi girare a destra imboccando via Marzan dove all’incrocio con via Collodi c’è un piccolo parcheggio.
10/09/2016. Lasciamo l’auto nel parcheggio di via Marzan e iniziamo a pedalare sulla stessa via fino a giungere su via lungolago porto esterno. Giriamo a destra e continuiamo sempre dritto mantenendo il canale e poi il lago, costantemente sulla nostra sinistra. Giunti al termine della strada giriamo a sinistra, oltrepassiamo la sbarra e continuiamo su sterrato costeggiando il lago di Garda, sulla sinistra, e i campeggi, sulla destra. Continuiamo a pedalare in piano, oltrepassiamo Gardaland, sulla nostra destra, e proseguiamo dritto, sempre su sterrato. La ciclabile costeggia una piccola spiaggia sabbiosa e prosegue fra varie calette, sempre in piano. Pedaliamo su questo bel lungolago, attraversiamo un ponticello costituito da gradini di legno dove, ai lati dei gradini, è stata inserita una rotaia per spingere agevolmente le biciclette. Alla fine del sentiero proseguiamo sul bagnasciuga in riva al lago. Alla fine di questo tratto ritroviamo l’asfalto, passiamo la porta del castello e arriviamo a Lazise (76 m). Andiamo nella piazzetta centrale dove notiamo subito la particolare pavimentazione a scacchiera e poi ci dirigiamo verso il lungolago, dove la pavimentazione ha un disegno a “onde” bianche e nere. Il lungolago è molto bello e ampio e, cosa molto importante, è chiuso al traffico veicolare. Usciamo da Lazise percorrendo il bel lungolago fino ad incontrare lo sterrato. Oltrepassiamo un piccolo ponte di legno, continuiamo sempre dritto su fondo formato da lastroni di cemento poi su sterrato fino a Bardolino (65 m), paese famoso per l’omonimo vino. Anche qui il lungolago è molto bello e curato, arredato con panchine di legno e fontanelle. Giriamo a destra imboccando via Mirabello, poi a sinistra su via Gabriele d’Annunzio e ancora a sinistra su via Madonnina. Continuiamo dritto su Corso Umberto I, imbocchiamo via Carducci, giriamo a destra, passiamo dentro il parco Bassani e usciti dalla parte opposta attraversiamo sulle strisce pedonali andando ad imboccare via Canevon. Inizia una leggera salita, che ci conduce fino all’incrocio con via Europa Unita dove attraversiamo la strada e proseguiamo dritto su via Preele. Adesso la salita si fa più dura e giunti all’incrocio con Strada Val di Gazo giriamo a sinistra. Riprendiamo fiato su questo breve tratto pianeggiante e poi affrontiamo una durissima salita. Continuiamo su questa strada, imbocchiamo via Ca’ Brusa’, oltrepassiamo la sbarra (alzata) dove un cartello ci avverte che è una strada privata e affrontiamo due brevi tornantini fino ad arrivare all’altra sbarra (alzata) dove giriamo a sinistra e proseguiamo sempre su via Ca’ Brusa’. Dopo un’altra breve salita, giunti al bivio, proseguiamo dritto fino ad arrivare al bivio successivo dove giriamo a sinistra, imboccando strada Belvedere. Affrontiamo una dura ma breve salita, un tratto acciottolato e poi in falsopiano, su asfalto, procediamo fra incantevoli viste sul lago di Garda. La strada è costeggiata da vigneti e ulivi e nell’ultimo tratto da maestosi cipressi, giriamo a destra imboccando strada Galeazzo e poi proseguiamo su Via Valleselle. Dopo poco la strada diviene sterrata, pedaliamo su questa carrareccia ben battuta, poi ritroviamo l’asfalto e giunti all’incrocio ci immettiamo sulla SP32, girando a destra. Continuiamo su questa strada entrando in … continua su: http://gianolinibike.it/node/6656

View more external

Commenti

    You can or this trail