-
-
1.926 m
979 m
0
13
25
50,58 km

Visto 926 volte, scaricato 24 volte

vicino Pescasseroli, Abruzzo (Italia)

2 commenti

  • [email protected] 2-ago-2014

    caro Massimo Paco Gentile, non la racconti giusta. I casi sono due: o hai disegnato il tracciato sulla carta senza percorrerlo effettivamente, o sei scocciato come me.
    Il sentiero non è percorribile. Dopo il rudere che trovi al km 33.8 si comincia a salire su uno sterrato/brecciato sempre più ripido e fastidioso. Difficile stare in sella. Ma il peggio deve venire.
    Al km 37.7 finisce il sentiero. Non sono passati animali di recente, quindi non è battuto. E' un frattone di rovi e ortiche alte un metro. Le mie gambe lo possono testimoniare. Ma il peggio deve venire. Appena attraversato il prato assolato, si entra nel bosco dove ci si orienta esclusivamente con le indicazioni del sentiero segnate sugli alberi. In realtà è una macchia inesplorata ed in salita. Bici in spalla e sudare.
    Ma il peggio deve venire! Se veramente lo hai fatto in bici voglio sapere come hai fatto a svalicare a oltre 1900 mt di quota con la bici in spalla. E poi sempre bici in spalla per il pendio fino a raggiungere la base del pianoro.
    Dal km 36 al km 41 bici in spalla. Questo è un percorso da treking, non da biker.
    A parte le madosche che ti ho mandato, io posso dire di averlo fatto. Esausto, in solitaria, senza incontrare anima viva da passo godi a pescasseroli. Io e la natura. Io e l'adrenalina. Grazie però al mio satellitare sono riuscito a percorrere l'inpercorribile. E anche qui ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare (Blade Runner).

  • Foto di Massimo Paco Gentile

    Massimo Paco Gentile 4-ago-2014

    eccomi caro [email protected] in effetti il tracciato l'ho disegnato su carta e non sarà precisissimo ma in linea di massima rispecchia al 90% quello che HO FATTO e non una sola volta. Dal bivio sulla statale 479 quasi presso il valico di Passo Godi inizia uno sterrato che dopo un piccolo valico arriva a quello che tu chiami rudere che è uno stazzo (ZIO MAS). Da qui proseguedo si sale verso Serra Zio Mas fino ad arrivare (sempre su sterrato) in localita Ferroio di Scanno da dove si possono vedere altri due stazzi di Ferroio di Scanno appunto e in lontananza guardando verso l'anfiteatro dell CAmosciara di Ferroio di Civitella. Si scende quindi fino ad un bivio dove si prende a Dx sempre su una sterrata e si sale fino ad arrivare al coppo del Campitello una grande radura dove c'è un fontanile in disuso. alla fine della radura dopo un po' che si è entrati nel bosco inizia il tratto di bici a mano, circa al KM 38.3 fino al valico di Valle di Corte per circa 2 km. da qui si puo tranquillamente rimontare in bici su Single Track attraversare Il coppo di Valle di corte dove c'è uno stazzo diroccato e proseguire sempre su single trak per circa 2 km fino al coppo del Lepre dove inizia uno sterrato in discesa che arriva fino al rifugio di Prato Rosso. Da qui 6 Km fino a Pescasseroli. Ciao

You can or this trail