-
-
145 m
84 m
0
18
36
71,92 km

Visto 1311 volte, scaricato 75 volte

vicino Bucella-Livelli, Lombardia (Italia)

Itinerario guida completo dei sentieri all'interno del Parco del Ticino

Per l'appunto si tratta dei sentieri che più stanno prossimi al fiume, che sono quelli più "selvaggi" e adatti più alle mountain bike.
Sono c.a 250 km di cui >80% sono su sterrati, strade di campagna, piste ciclabili e sentieri nei boschi. Le parti asfaltate sono perlopiù brevi collegamenti.

Duranti i tragitti sarete in mezzo alla natura tipica di queste parti (a mio parere bellissima) e potrete fare anche piacevoli incontri con fagiani, aironi, cicogne, uccelli di varia natura, lepri, scoiattoli e (se siete fortunati) volpi e anche con quei bellissimi animali che sono i caprioli.

Comprende anche i sentieri del parco della parte Piemontese che non si trovano sul sito del parco.

Per comodità ho diviso l'itinerario in 3 sezioni girando degli anelli grazie ad alcuni ponti presenti lungo il tratto del fiume, poi ognuno può partire da qualsiasi punto per fare brevi o lunghi tratti. Le parti sono:

Parte Sud 92km
Parte Centro 72km
Parte Nord 81km

La parte sud va dai dintorni di Morimondo fino al ponte coperto di Pavia.
La parte centrale va da Abbiategrasso a Turbigo e il lato piemontese.
La parte nord va arriva fino a Sesto Calende dove inizia il Lago Maggiore.

I sentieri girano per 2 regioni (Lombardia e Piemonte) e 4 diverse province (Milano, Pavia, Novara e Varese)

P.S. - nella mappa sono presenti i punti dove si trovano fontane pubbliche e luoghi panoramici.

Nella parte dei tips si trovano molti consigli utili per girare nei sentieri del parco.

Nel mio profilo sono presenti molti singoli giri nel parco con moltissime foto fatte durante tutto il periodo dell'anno.

If you are interested in a English translation don't hesitate to contact me.


Premesse

I sentieri sono belli da fare tutto l'anno e non si può dire quale sia il periodo migliore, forse per varietà e brillantezza di colori quello di maggio/giugno ma merita di essere girato tutto l'anno perché anche in inverno ci si trova ad apprezzare luoghi bellissimi per chi ama la natura e affascinanti. I sentieri sono adatti a tutti essendo chiaramente tutto in piano (sono presenti delle pendenze anche ripide nei punti dove si sale dall'avvallo del fiume ma si tratta di poche centinaia di metri) ma bisogna prestare attenzione ad alcuni dettagli:

soprattutto nel periodo più caldo è facile in alcuni tratti passare attraverso zone piene di rovi quindi il mio consiglio è: mountain bike con le tubeless e non ci pensate più.
Meglio evitare di girare dopo che per lungo tempo ha piovuto, è molto facile che il fiume abbia esondato e i sentieri non sono più praticabili, a quel punto è meglio proseguire per sentieri più esterni al fiume che si trovano segnati su questo sito: www.vieverditicino.it se invece non ha piovuto molto al massimo si incontrerà qualche guado.
Si tenga conto che questi sentieri posso subire delle modifiche sia per eventi climatici che per altro, ad esempio nella mappa nella parte centrale dove il parco viene attraversato dalla autostrada MI-TO stanno facendo in questi mesi (2013) dei lavori sull'alta velocità ed è facile che per passare si debba cambiare strada.
Nel periodo estivo nei tratti più fitti boscosi è inevitabile essere riempiti di ragnatele, ragni e tagli da rovi quindi chi non ama questo tipo di contatto con la natura è avvisato :)

Il parco del Ticino può essere anche molto selvaggio in alcuni punti ma è questo il suo bello.

La parte centrale nella sponda orientale quindi quella lombarda è quella più bella per chi ama la mountain bike, soprattutto nella zona verso Magenta nella riserva della Fagiana ci sono punti dove si fanno dei lunghi single track costeggiando il fiume.
La parte sud, quella nord e tutta la parte occidentale piemontese sono più da cicloturismo su bei sentieri di campagna, boschi e piste ciclabili lungo il fiume.
Se invece amate le salite basta sporgersi oltre il Ticino e andare sulle colline dell'Oltrepo, sul mio profilo troverete alcuni begli itinerari.
Itinerario guida completo dei sentieri all'interno del Parco del TicinoPer l'appunto si tratta dei sentieri che più stanno prossimi al fiume, che sono quelli più "selvaggi" e adatti più alle mountain bike. Sono c.a  250 km di cui >80% sono su sterrati, strade di campagna, piste ciclabili e sentieri nei boschi. Le parti asfaltate sono perlopiù brevi collegamenti. Duranti i tragitti sarete in mezzo alla natura tipica di queste parti (a mio parere bellissima) e potrete fare anche piacevoli incontri con fagiani, aironi, cicogne, uccelli di varia natura, lepri, scoiattoli e (se siete fortunati) volpi e anche con quei bellissimi animali che sono i caprioli. Comprende anche i sentieri del parco della parte Piemontese che non si trovano sul sito del parco. Per comodità ho diviso l'itinerario in 3 sezioni girando degli anelli grazie ad alcuni ponti presenti lungo il tratto del fiume, poi ognuno può partire da qualsiasi punto per fare brevi o lunghi tratti. Le parti sono:  Parte Sud 92km Parte Centro 72km Parte Nord 81kmLa parte sud va dai dintorni di Morimondo fino al ponte coperto di Pavia.La parte centrale va da Abbiategrasso a Turbigo e il lato piemontese. La parte nord va arriva fino a Sesto Calende dove inizia il Lago Maggiore. I sentieri girano per 2 regioni (Lombardia e Piemonte) e 4 diverse province (Milano, Pavia, Novara e Varese)P.S. - nella mappa sono presenti i punti dove si trovano fontane pubbliche e luoghi panoramici.Nella parte dei tips si trovano molti consigli utili per girare nei sentieri del parco.Nel mio profilo sono presenti molti singoli giri nel parco con moltissime foto fatte durante tutto il periodo dell'anno.If you are interested in a English translation don't hesitate to contact me.

1 comment

  • Foto di karne

    karne 17-mar-2017

    Ciao dove posso trovare le tracce della parte nord e sud?

You can or this trail