-
-
2.112 m
840 m
0
6,1
12
24,58 km

Visualizzato 94 volte, scaricato 5 volte

vicino a Caoria, Trentino-Alto Adige (Italia)

Un itinerario breve e intenso ma ricco di soddisfazioni sia dal punto paesaggistico che tecnico.
Partiamo dall’abitato di Caoria in Val Vanoi (TN) e seguendo le indicazione per la Valsorda iniziamo a salire. Superati alcuni tornanti la strada diviene sterrata e con pendenza costante ci addentriamo nella vallata.
Dopo 4.2 km a quota 1125 siamo a Ponte Stel (WP01) dove troviamo una fontana,
continuiamo a pedalare in salita, a volte con pendenze che diventano più sostenute, sempre accompagnati dal rinfrescante suono delle acque del Rio Valsorda. Giunti al km 8,7 a quota 1566 in località Casina di Valsorda (WP02) il panorama si apre e sempre in salita potremo cominciare ad ammirare il profilo delle Pale di San Martino. L’ambiente che ci circonda è talmente selvaggio quanto splendido vista la totale assenza di elementi che turbano l’armonia della natura. Purtroppo la salita pedalata sarà interrotta dagli effetti della tempesta Vaia di Ottobre 2018 e per una decina di minuti (vedi WP03 WP04) dovremo spingere la bici perché la forestale è devastata dall'erosione delle acque.
Dopo 10 km, ad una ampia curva destrorsa la salita comincia a farsi più impegnativa e dobbiamo stringere i denti ancora per un paio di km per raggiungere a quota 1920 la Malga Valsorda (WP05).
Di fronte a noi verso sud abbiamo la forcella, dista poco più di 1 km ma dovremo raggiungerla pedalando (pochino) e spingendo o spallando la bici. Consumato questo ultimo sforzo siamo a quota 2097 (WP07) e abbiamo percorso 13 km dalla partenza, se il vento ce lo concederà potremo rifiatare e ammirare il panorama a 360°.
Prendiamo ora il sentiero che piega decisamente verso destra, (WP08) non è numerato ma è distintamente visibile tra l'erba. Ha un andamento altalenante e riusciremo a stare sempre in sella fino a quando dei grossi massi al 15° km circa ci costringeranno a fare un breve tratto a piedi. Sarà questa l’occasione per indossare le protezioni perché d’ora in avanti affronteremo il Fiamena Trail in discesa che ci porterà all'omonima Malga a quota 1764 (WP09).
Il sentiero è molto bello e divertente, nella parte alta a vista sulle montagne circostanti e poi nel bosco. Giunti alla malga prendiamo a sx sui prati seguendo delle indicazioni azzurre per fare il Murer Trail (WP10), purtroppo è poco visibile per i numerosi rami e tronchi caduti dopo Vaia (seguite la traccia) fino a sbucare ad una forestale che prendiamo a dx fino a raggiungere un incrocio di 3 strade. Prendiamo a sx in direzione di un paio di casette in legno, qui navigando a vista e seguendo la traccia gps intercettiamo un bellissimo sentiero che scende nel fitto del bosco per atri 2 km fino a raggiungere una strada bianca che seguiamo in discesa fino alla strada percorsa all'andata.
Per evitare il rientro su asfalto prendiamo l'evidente Valsorda Bottom Trail (WP11) sulla dx che sbuca proprio nell'abitato di Caoria da dove questa avventura era cominciata.

27/06/20
parcheggio

00 CAORIA

fontana

01 PONTE STEL

rifugio non gestito

02 CASINA DI VALSORDA

Waypoint no: 3
Rischio

03 TEMPESTA VAIA

la devastazione della tempesta ha reso non ciclabile la forestale da questo punto fino al WP successivo
Rischio

04 TEMPESTA VAIA

fine del tratto non ciclabile
rifugio non gestito

05 MALGA VALSORDA

Waypoint no: 4
Informazione

06 25' A PIEDI X LA FORCELLA

picco

07 FORCELLA DI VALSORDA

Waypoint no: 7
Waypoint

08 FIAMENA TRAIL

rifugio non gestito

09 MALGA FIAMENA

Waypoint no: 5
Waypoint

10 COSTA MURER TRAIL

il sentiero è poco visibile ma percorribile
Waypoint

11 VALSORDA BOTTOM TRAIL

Commenti

    Puoi o a questo percorso