Scarica

Distanza

15,29 km

Dislivello positivo

464 m

Difficoltà tecnica

Difficile

Dislivello negativo

464 m

Altitudine massima

642 m

Trailrank

70 5

Altitudine minima

317 m

Tipo di percorso

Anello

Tempo in movimento

2 ore 52 minuti

Tempo

3 ore 54 minuti

Coordinate

2876

Caricato

17 gennaio 2021

Registrato

gennaio 2021
  • Valutazione

     
  • Informazioni

     
  • Facile da seguire

     
  • Paesaggio

     
Condividi
-
-
642 m
317 m
15,29 km

Visualizzato 247 volte, scaricato 7 volte

vicino a Domusnovas, Sardegna (Italia)

Montimannu (Villacidro) - Piscina Irgas
Breve ma intenso percorso, lungo il Cammino minerario di Santa Barbara, che dalla Foresta Di Montimannu sale (!) fino alle cascate di Piscina Irgas.
Volevo proseguire fino alla Miniera di Arenas e magari scendere da Sa Duchessa e risalire dall'agriturismo di Perda Niedda ma ho perso troppo tempo in partenza a cercare una modalità per oltrepassare il fiume senza doverlo guadare a piedi ed ho fatto tardi.
Anche in cima non ho potuto raggiungere Piscina Irgas in quanto avrei dovuto attraversare il Rio d'Oridda che, come vedete nell'ultima foto, aveva una notevole portata d'acqua.
Pazienza, dovrò riprovarci in periodo di siccità.
Comunque, si parte dall'inizio del parco di Montimannu (ma volendo arricchire di qualche chilometro il percorso si può partire anche dal lago Leni prendendo la carrabile per la Foresta di Montimannu).
Dall'ingresso del parco (dove c'è il vivaio dell'Agenzia Forestas ed una locanda) si percorre circa un chilometro verso Ovest e si incontra un bivio sulla sinistra che quasi subito arriva al fiume. Come detto ho dovuto guadarlo a piedi e le temperature non erano certo consigliabili.
Una volta guadato il fiume (Riu Cannisoni) e scongelato i piedi, si comincia a salire su sentiero molto erto (circa 15% di pendenza) e con fondo sassoso per circa un chilometro e mezzo, fino ad arrivare ad un piccolo guado da fare comunque in sella. Quasi tutto pedalabile, anche se alcuni passaggi sono un poco faticosi.
Quindi le pendenze diminuiscono per un tratto ma il fondo peggiora per la presenza di grandi sassi che rallentano notevolmente lo scorrere delle ruote. Si fa molta fatica ed aumenta notevolmente la difficoltà tecnica! Si arriva, dopo un altro chilometro circa, ad una intersezione nei cui pressi troviamo anche un vecchio rottame di un camioncino. Si riprende a salire con difficoltà fino a giungere all'intersezione con la strada che sale dall'agriturismo e giriamo sulla destra. Continuiamo su questo sentiero per per un chilometro ancora, questa volta in discesa. Andando dritti si va verso la miniera di Arenas ma noi giriamo sulla destra, lungo il fiume Oridda che percorreremo fino a quando il sentiero non finisce dentro l'acqua. Rinunciamo a guadare il fiume, anche perché non sappiamo come prosegue il sentiero (se è pedalabile o meno) e torniamo a casa lungo la via dell'andata. La discesa è inizialmente molto tecnica (per i sassi di cui vi ho detto all'andata), da fare con molta attenzione) per poi diventare più scorrevole e divertente.
Arrivati a valle si guada nuovamente il fiume e si raggiunge velocemente la macchina (per fortuna non abbiamo iniziato dal lago...) dove potremo riscaldarci i piedi.
Decisamente da fare in un periodo con meno acqua. Lascia comunque poco soddisfatti perché breve ed in alcuni punti poco pedalabile e si prosegue con continui stop and go. Può essere segmento di un giro più lungo. Lo classifico difficile perché il tratto tecnico con i sassi è rognoso in salita e pericoloso in discesa.
Buone ruote.
Intersezione

Verso il fiume

Girare a sinistra
Intersezione

Bivio per Cantina Ferraris

Alla disperata ricerca di un ponticello
Fiume

Guado sul Rio Cannisoni

Fiume

Attraversamento rio

Panorama

Fine Foresta Demaniale

Intersezione

Bivio per rientrare a Monti Mannu

Proseguire dritti
Waypoint

Rottame

Intersezione

Bivio per Perda Niedda

Girare a destra
Waypoint

Oridda - Bivio per Piscina Irgas

Girare a destra
Fiume

Rio di Oridda

Fiume

Guado

4 commenti

  • Foto di Sorres71

    Sorres71 19 gen 2021

    Noi l'abbiamo fatto a dicembre a salire x le cascate ma ormai il pezzo che hai fatto tu a salire lo facciamo solo a scendere perché è quasi impossibile farlo.. Noi saliamo x la forestale poi una volta su al vascone si va a destra. Poi metti la traccia... Il rio oridda lo abbiamo attraversato ben 2 volte e non ti mancava molto ad arrivare alle cascate...
    E un bel giro e merita...

  • Foto di big john 17

    big john 17 19 gen 2021

    Mi consoli, pensavo di essere ancora più "scarso" di quello che sono...
    Si ho visto anche i vostri percorsi in zona. Mi ripromettevo di seguirli anche se un po' mi spaventa la salita dalla forestale: l'ho fatta in discesa e mi è sembrata mooolto in pendenza. Anche l'ultimo tatto di salita per arrivare alla Madonnina non deve essere facile.
    Grazie

  • Foto di stefano.sanna54

    stefano.sanna54 21 gen 2021

    Mi è capitato di affrontare nella stagione piovosa queste piste sia partendo da Villacidro diretto verso Arenas e Portixeddu, che in discesa passando da Domusnovas e Perda Niedda fino ad Oridda con l'obiettivo di Piscina Irgas. Pertanto posso dire di avere condiviso le difficoltà tecniche che hai descritto. In particolare è impegnativa la salita dopo il guado del Rio Cannisoni fino al bivio per Perda Niedda. Lo stesso tratto seguito in discesa mi ha provocato qualche scivolone sulle rocce umide. Quello che non sono riuscito a superare è il guado sul Rio Oridda che ho dovuto affrontare per ben due volte diretto a Piscina Irgas e alla fine ho rinunciato. Devo ammettere però che non ho avuto la lucidità e il coraggio di levarmi le scarpe ed entrare decisamente in acqua.

  • Foto di big john 17

    big john 17 21 gen 2021

    .. tipo i Percorsi Kneipp di montagna🙂

Puoi o a questo percorso