• Foto di Monte Plombs - Sella di Suart
  • Foto di Monte Plombs - Sella di Suart
  • Foto di Monte Plombs - Sella di Suart
  • Foto di Monte Plombs - Sella di Suart
  • Foto di Monte Plombs - Sella di Suart
  • Foto di Monte Plombs - Sella di Suart

Difficoltà tecnica   Impegnativo

Tempo  4 ore 7 minuti

Coordinate 1239

Uploaded 23 ottobre 2014

Recorded ottobre 2014

-
-
1.332 m
454 m
0
4,9
9,7
19,43 km

Visto 801 volte, scaricato 7 volte

vicino Arta Terme, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Senso antiorario – Km 19 – Dislivello 1000m – Altezza partenza 454m / max. 1320m

Si lascia l'auto ad Arta Terme in un parcheggio a fianco della SS 52 bis.
Si sale a Cabia su strada d'asfalto e dopo aver attraversato il paese si prende una pista forestale segnata Cai 411. La pista forestale ampia e ben battuta prosegue con alcuni saliscendi in quota fino a Rivalpo, che si raggiunge con uno strappo di 100 metri su base di cemento.
Dal paese si prosegue su asfalto per il monte Tersadia seguendo le indicazioni.
A quota 1260 in corrispondenza di un tornante, parte il sentiero Cai 410 per Piano d'Arta, sentiero che in leggera salita attraversa un fitto bosco di larici che ad un certo punto si trasforma in un bosco di pini.
Giunti a quota 1320 punto altimetrico più alto dell'itinerario si scende blandamente fino al cambio di versante sotto il monte Plombs, dove ha inizio il tratto più difficoltoso: per veri esperti. In questo breve tratto di circa 200 metri si affrontano alcuni tornanti stretti e ripidi, si attraversa un ghiaione sotto una parete rocciosa con l'aiuto di un cavo metallico dove bisogna prestare attenzione anche all'esposizione. Dopo aver superato un muretto a secco, si risale brevemente per alcuni metri con bici in spalla, si arriva ad un cambio di versante bello e panoramico che ripaga le brevi difficoltà percorse. Da qui (almeno per noi) il sentiero diventa sempre più percorribile (diff. medio/Impegnativo), ed in sella alla mtb si rientra nel bosco dove dopo alcuni tornanti, si raggiunge Sella di Suart.
Dalla sella si continua in discesa su single track divertente verso Piani di Arta sempre su Cai 410 (diff. Medio).
Superato il ponte sul Rio Radina, prima su strada sterrata poi su asfalto, si raggiunge Piano d'Arta, ed in breve si riconquista il punto di partenza.

P.S. E' meglio se affrontate il percorso in compagnia, così da rendere meno difficoltoso il breve tratto che scende dal monte Plombs. Sempre se non siete dei veri Draghi da scendere in sella.
Buon divertimento.

Commenti

    You can or this trail