Tempo  7 ore 19 minuti

Coordinate 3364

Caricato 23 luglio 2016

Recorded luglio 2016

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.781 m
592 m
0
10,0
20
39,94 km

Visto 2814 volte, scaricato 79 volte

vicino Prato, Liguria (Italia)

Bel giro... Lungo e non troppo impegnativo...

Bellissimo il single track che doppietta indietro prima di scendere al lago con rilanci continuo e molto flow...

Peccato che manco un sentiero a scendere dal lago al punto di partenza...

Partenza "Prato sopralacroce"... passare il paese e salire su asfalto verso "Bevena"... continuare a salire e la strada diventa sterrata... Si sale agevolmente su sterrato fino ad arrivare al rifugio e alla cappelletta Ai caduti della Balconia. La parte iniziale è sottobosco poi la vegetazione diventa man mano più rada ed il panorama sempre più mozzafiato.

Alla Cappelletta prendere la sterrata che sale a sx verso il passo della Spingarda... sempre agevole e pedalabile.

Dal Passo della Spingarda iniziano i giochi... andare a dx il lieve discesa nella faggeta per poi risalire con tratti pedalabili e a spinta fino al colle... inizia la prima discesa: dreve ma divertente , molto veloce ,pulita e scorrevole fino ad arrivare sulla sterrata al Passo "Incisa".

Inizia il pezzo per i Freeriders più estremi: salita a spinta fino incima al monte Penna... Gli ultimi metri un po' più impegnativi con dei gradoni... La vista in cima è impagabile con un panorama sulle 4 valli sottostanti...

Si scende lungo lo stesso itinerario di salita ... Totalmente percorribile in discesa con passaggi più tecnici in partenza e molto divertente nella parte centrale con una pendenza mai troppo eccessiva ... bel sentiero nei Larici.

Giunti nuovamente al Passo Incisa si scende a dx lungo la sterrata per poche centinaia di metri e si svolta a sx per prendere una nuova sterrata che procede pianeggiante e torna indietro facile e scorrevole fino al passo del Cerigheto.

Passo del Cerigheto inizia la parte più divertente di tutto il giro: un single track da rilanciare e guidare costantemente che sembra non finire mai e che vorremmo non finisse mai... Facile e per tutti...

Ritornati sulla strada si continua verso il Passo delle Lame dove si trova un rifugio. Da qui inizia una discesa tecnica e non per tutti che mette alla prova anche i rider più esperti... pietre, canali, vegetazione folta , rovi ciò che rende difficile la discesa.

Si giunge al lago di Giacopiane, si gira a sx costeggiando tutto il lago, e prima della diga prendere a sx il sentiero A7 Rombo rosso che parte pedalabile e diventa leggermente più ripida prima di giungere sulla sterrata che , prendendo in discesa, porta a valle diventado poi asfaltata... qualche breve tratto su sentiero per giungere in breve alla piazza di partenza.
Start
Panorama prima salita
Dx prato mollo
Cappelletta
Dx av
Versi penna
Portage
Monte penna
Vuoty
Passo Inisa
Fonte
Verso emilia
Guado
Dx lame
Sentiero figo
Pit stop

1 comment

  • Foto di Torio88

    Torio88 9-set-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Bel percorso, tenuto molto bene, quasi tutto immerso nei boschi di faggi e castagni. Un paio di pezzetti non sono pedalabili, in totale meno di 1 Km, ma sono ampiamente ripagati dal resto del percorso.
    La prossima volta, forse, cercherò di arrivare in macchina un po' più su perché la prima salita è piuttosto lunga e dura e l'ultima discesa non è all'altezza delle altre parti del tracciato.
    I circa 30 km centrali del percorso sono favolosi.
    Nella zona esistono molte varianti, tutte da scoprire...

You can or this trail