-
-
2.291 m
990 m
0
5,4
11
21,57 km

Visualizzato 158 volte, scaricato 3 volte

vicino a Villetta Barrea, Abruzzo (Italia)

11.11.2018 - Premesso che per salire in bici sul Monte Greco dal Lago di Barrea si passa abitualmente per la provinciale per Scanno e il Valico dello Scalone, che aumenta di molto la pedalabilità del giro, questa è una variante impegnativa che piace di più al mio ginocchio ma che esige spingismo e portage ancora impegnativi, da non sottovalutare.
Se si accetta di fare la fatica, per aver fatto qualche voto o semplicemente per spirito di sacrificio, si avrà come ricompensa la straordinaria bellezza della Capriola di Barrea e del suggestivo paesaggio lunare del versante orientale del Greco ☺
Si percorre, dopo aver costeggiato il lago sulla provinciale, il sentiero J6, spesso breccioso, fino ai resti di uno stazzo, dal quale si devia nettamente a sinistra su costone dove si è costretti a ripido portage su ghiaione fino in cresta e poi più facilmente in vetta.
Prima divertente discesa su prato sassoso con percorso non obbligato fino a raggiungere il fondo della Valle Pistacchio, dalla quale si risale per poco più di 100 mt di disl. alla Rocca Chiarano.
Comincia ora la seconda porzione della discesa, lunga, divertente e mai banale, che inizia sul bel sentiero H2 fino allo Stazzo Affogata, e che si lascia a sinistra per prendere l'H1, piuttosto sporco e molto poco frequentato, ma molto molto bello, fino a Villetta Barrea.
Le difficoltà tecniche non sono mai estreme ma il livello di guardia non può scendere mai e molti passaggi tecnici richiedono guida sicura, altissima invece la difficoltà nel seguire il sentiero, che si perde in continuazione, dallo stazzo in poi è vivamente consigliato di dotarsi di una traccia GPS.
Un giro altamente consigliato a biker amanti di montagna ancorché di MTB, per l'ambiente attraversato e per la buona probabilità, qui più che altrove, che l'incontro con la fauna selvatica divenga qualcosa di coinvolgente ed emozionante, a me è capitato, tra la Val Pistacchio e la Rocca Chiarano, che un folto gruppo di cervi corresse in discesa sui pratoni e poco dopo una bellissima aquila reale cominciasse il suo elegante volteggio per controllare il suo territorio!
NOTARE che verso la fine del giro, in prossimità del paese, le abbondanti piogge degli ultimi tempi (Nov. 2018) hanno portato via il sentiero (H1) e potrebbe essere difficoltoso passare con acqua abbondante perchè si è ai bordi di un torrente tra proprietà recintate, io ho dovuto fare un rocambolesco guado usando un tronco su cui appendere la bici.
NOTARE inoltre che questo è un giro all-mountain con caratteristiche tipiche del cicloalpinismo, quindi con porzioni non trascurabili di spinta e/o portage.

Vedi altro external

Commenti

    Puoi o a questo percorso