-
-
2.081 m
224 m
0
13
27
53,79 km

Visualizzato 3701 volte, scaricato 163 volte

vicino a Torbole, Trentino - Alto Adige (Italia)

L’ascesa al Monte Altissimo di Nago è uno dei grandi classici del Trentino meridionale. Si sale lungo la strada dei Prati di Nago e si raggiunge uno dei più bei punti panoramici dell'Alto Garda, ovvero il balcone naturale del Monte Altissimo. Nel complesso si tratta di un percorso impegnativo per dislivello e lunghezza della salita, durante la quale si effettua anche un tratto a spinta sul sentiero 601, poco sotto la cima. La fatica sarà comunque ampiamente ricompensata dai grandi panorami che si godono dalla vetta.
Descrizione
Si parte da Nago seguendo le indicazioni per il Monte Baldo, cercando di impostare il ritmo adatto ad affrontare senza sfiancarsi la lunga e ripida salita che segue, le opportunità per prender fiato sonoquasi nulle. La prima parte di salita, quella più ripida, ha termine nei pressi di Malga Zures. In prossimità della baita Caduti degli Alpini (1000m) a circa 100 m lineari il sentiero 601 (a dx) si raggiunge la fonte Acqua d'Oro, l’unico punto dove è possibile fare rifornimento prima di raggiungere la cima. Si raggiunge e supera la località Prati di Nago (1400m), dove il paesaggio inizia ad aprirsi e dove si scorgono alcune case. Si giunge ad uno slargo utilizzato come parcheggio (1530 m). dove termina l'asfalto e si prosegue su s.f. piuttosto sconnessa. Giunti al termine della s.f. si prosegue spingendo la bici per circa 1 h. Dopo grande fatica si raggiunge il punto più alto del percorso, presso il rifugio Damiano Chiesa situato a pochi metri dalla cima del Monte Altissimo (2079m). Qui si può senz'altro effettuare una meritata sosta ed approfittare dei numerosi punti panoramici (consigliato l'osservatorio posto a nord della chiesetta poco distante) e giusto 2000 metri sotto di noi, le azzurre acque del lago di Garda. Si prosegue in discesa su s.f. dal fondo sconnesso e piccoli gradini rocciosi raggiungendoil Rifugio Graziani. Imboccata la s.p. 3 si scende velocemente fino ai paesi di Brentonico e Mori dove si imbocca la pista ciclabile e si rientra a Nago.

Commenti

    Puoi o a questo percorso