-
-
1.651 m
159 m
0
9,9
20
39,46 km

Visto 252 volte, scaricato 12 volte

vicino Oculis, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Giro impegnativo, ma molto appagante sia per la soddisfazione di raggiungere la cima della Montagna Maggiore (Matajur), sia per la tecnica, ma divertente e lunghissima discesa sulle tracce della nota gara di downhill.
Si parte da San Pietro al Natisone. E' possibile lasciare l'auto nell'ampio parcheggio di Via del Klancic (dopo il campanile svolta a destra.) Da qui per forestali ampie e dal fondo compatto ci si dirige verso nord attraversando piccoli borghi come Mezzana o Medves abitati da poche anime. Tuttavia qualche rampa molto ripida rende l'ascesa abbastanza faticosa, spezzata da qualche breve discesa che aiuta a rifiatare.
Ha senso allungare fino alla bella chiesa di San Lorenzo dalla quale si può amirare lo strapiombo sulla vallde del Natisone sopra Stupizza. Da qui la salita sarà eslusivamente su asfalto. Si attraversa l'abitato di Montemaggiore, quindi si incrocia la strada che sale al Rifugio Pelizzo dalla valle dell'Isonzo. Ancora 300 mt di salita fino al rifugio ove è possibile ttrovare ristoro. Da qui alla cima del Matajur ci sono altri 250 mt di salita quasi tutta con bici in spalla. Ma sarà ampia la soddisfazione di arrivare alla chiesetta della cima dalla quale è possibile ammirare un panorama a 360° che nelle giornate limpide consente di vedere fino alle Dolomiti, al Golfo di Trieste e perfino alla Laguna di Venezia.
Da qui inizia il percorso della Matadown. la discesa è molto impegnativa all'inizio, ma diventa via via più flow anche se non va mai sottovalutata. Solo alla fine, dopo aver percorso per qualche km la via che abbiamo fatto all'andata, è possibile lasciare andare la bici al divertimento poichè nei pressi dell'abitato di Sorzento si entra nel bike park con paraboliche e salti.
Autore Cristiano Lorenzon

Commenti

    You can or this trail