-
-
1.686 m
1.075 m
0
15
31
61,19 km

Visto 3287 volte, scaricato 245 volte

vicino Castel del Monte, Abruzzo (Italia)

Anche per il 2018 Bike Team Bucchianico, in stretta sinergia con la Polisportiva e Amministrazione Comunale di Castel del Monte (Aq), ripropone la Marathon del Parco del Gran Sasso in programma domenica 3 luglio a Castel del Monte (L’Aquila).
La manifestazione sportiva, inserita nel calendario ufficiale delle gare della Federazione Ciclistica Italiana, è valida anche per il Circuito "Abruzzo MTB Cup 2018" e si propone, tra l’altro, di valorizzare le bellezze naturali dell’entroterra abruzzese attraversato, per l’occasione, da un percorso di gara di 61 chilometri e 1750 metri di dislivello che si snoda alle pendici della catena orientale del Gran Sasso, attraversando i bellissimi boschi degli antichi carbonai, il bellissimo altopiano di Campo Imperatore e gli antichi borghi di Castel del Monte, Santo Stefano di Sessanio e Rocca Calascio, le cui indiscusse bellezze potranno essere apprezzate dagli atleti e dagli spettatori.
Un evento che Bike Team Bucchianico intende portare avanti per contribuire alla rivitalizzazione del tessuto sociale di un territorio che, a distanza di anni, reca ancora evidenti i segni del terremoto del 2009.
Oltre al percorso marathon, come detto di 61 chilometri e 1750 metri di dislivello, è stato predisposto anche un tracciato c.d. “classic” di 44 chilometri e 1150 metri di dislivello.
Le iscrizioni si chiuderanno entro le ore 12:00 del 2 luglio 2016; Tuttavia sarà possibile iscriversi entro le 08:30 del 3 luglio 2015 direttamente in via della Vittoria a Castel del Monte.
Tutte le info su:
http://biketeambucchianico.blogspot.com
https://www.facebook.com/mthgransasso/

Dall’antico e bellissimo Borgo di Castel del Monte si percorrono rispettivamente via della Vittoria, piazza XX Settembre, via Nazario Sauro, via Sant’Angelo e via dei Pini al termine della quale si inizia il percorso su terreno sterrato. In leggera salita si perviene nella valle dello Stincone per poi deviare, ora in discesa, in direzione SE attraversando la bella valle del Cornacchiato dove si intercetta, a quota 1200 m circa, la strada che in salita conduce ai 1700 m circa di Capo di Serre. Una volta scollinato in località Pietraflora, si continua in direzione nord, ora in discesa, sempre sulla carrozzabile per poche centinaia di metri fino a giungere in prossimità di un tornante a destra, dove si imbocca una strada sterrata in ripida salita, attraversando il bellissimo Bosco Carboniere. Una volta raggiunto il crinale, nei pressi di Capo di Serra, si prosegue per un breve tratto su sentiero poco marcato, attraversando due bellissime radure, per poi riprendere in discesa la strada sterrata che attraversa Vallestrina. Si prosegue sempre su sterrata fino a costeggiare i Coppi del Pacino e, in prossimità del rifugio Ricotta che si supera alla sua sinistra, si perviene sulla Strada Regionale 17 bis che si percorre per circa 200 metri. Dopo il grande tornante a sinistra ed una semicurva a destra, al termine del guardrail, ci si immette nuovamente su terreno sterrato sul sentiero che attraversa i Prati di Cretarola. Dopo aver attraversato nuovamente la SR 17bis, sempre su terreno sterrato si prosegue sul sentiero che attraversa prima il Piano dell’Ospedale per proseguire all’interno del bellissimo Canyon che delimita a nord il Monte Bolza. Proseguendo in direzione ovest sul magnifico prato dell’Altopiano di Campo Imperatore (vista superlativa!!), dopo aver percorso ormai 22 km circa, si perviene alla Fonte di Assergi dove, deviando a sinistra si risale la Costa di Assergi fino a raggiungere la Sella di San Cristoforo.
Qui sarà installato un cancello orario entro il quale occorre transitare; in caso contrario i concorrenti verranno fatti confluire per il c.d. “percorso corto”. Quindi proseguiranno in discesa sulla carrozzabile che delimita la Costa di Bolza e in breve avranno raggiunto nuovamente il centro abitato di Castel del Monte dove si immetteranno nella SS 17 bis che percorreranno fino ad incrociare via Roma, piazza XX Settembre e di nuovo in via della Vittoria dove è installato l’arrivo.
Sempre dalla Sella di San Cristoforo, a quota 1654 m, gli atleti impegnati nella gara marathon devieranno a destra in direzione sud sulla strada carrozzabile che, dopo aver costeggiato località Laguccio e Vicenne, transita nelle immediate vicinanze della Fonte del Cane.
Alla biforcazione che si trova in detto luogo, gli atleti che sceglieranno di effettuare il c.d. “percorso medio” di 44 km e 1155 m D+ , svolteranno a sinistra su bellissima strada carrozzabile in discesa in località “Maglialloni” per poi immettersi nella Valle d’Anzano e costeggiare la Costa d’Anzano, Colle Rotondo, Boragni di Pozzo, Colle della Battaglia (zona archeologica) fino a raggiungere la SP 17bis per Castel del Monte dove il “percorso medio” si riconnette, negli ultimi 7 chilometri, con il percorso marathon.
Sempre alla Fonte del Cane, coloro i quali sceglieranno il percorso marathon, alla biforcazione proseguiranno verso destra e in breve, in prossimità di C.le Sparviero si intercetta la Strada Provinciale che da Santo Stefano di Sessanio conduce sull’Altopiano di Campo Imperatore dove, in località Racollo intercetta la SR 17bis.
Si prosegue sulla citata SP in direzione sud (si svolta a sinistra) verso Santo Stefano di Sessanio, per poi svoltare a destra in località le Mogli, nuovamente su strada sterrata. Compiendo un semicerchio attorno al Monte Cappellone, si perviene in località Piano Presuta, posta poco più a nord del magnifico Borgo di Santo Stefano di Sessanio. Poco prima di raggiungere la zona dove è situato il Camping “Gran Sasso”, si svolta a destra su traccia di sentiero e si perviene sulla SP 7 in corrispondenza di via Nazario Sauro. Dopo aver attraversato la cita SP, si percorrono i vicoli dell’antico Borgo di Santo Stefano di Sessanio e ci si immette nuovamente sulla SP per Campo Imperatore, che si abbandona in prossimità di Cima della Croce e Piano Lucchiano, proseguendo in direzione est su carrozzabile che in breve ci porta al cospetto della bellissima Rocca di Calascio. Deviando ora verso destra il leggera salita si perviene alla Madonna della Pietà e si prosegue sul sentiero che costeggia le mura della Rocca, per poi attraversare l’antico Borgo di Rocca ed iniziare la discesa (strada asfaltata) verso il centro urbano di Calascio. Dopo aver superato un primo tornante a destra ed un secondo a sinistra, al terzo tornante a destra, in corrispondenza di un fontanile, si piega decisamente a sinistra su strada bianca in direzione NE in direzione di Santo Stefano di Sessanio. Dopo aver percorso circa 350 metri in piano, si svolta a destra in discesa sempre su strada bianca ed attraverso piccoli appezzamenti di terreno coltivato si raggiunge la SS17bis per Castel del Monte, che si attraversa piegando prima a destra e poi subito a sinistra, nuovamente su strada sterrata, in direzione del Centro Sperimentale San Marco, superato il quale, si volta a sinistra in leggera salita e compiendo un semicerchio attraverso la Valle Polmonara si raggiunge nuovamente il Borgo di Castel del Monte dove percorreranno via Sotto le Mura, Via Roma, piazza XX Settembre e via della Vittoria dove è situato l’arrivo.

Commenti

    You can or this trail