-
-
1.598 m
360 m
0
10
20
40,03 km

Visto 1882 volte, scaricato 33 volte

vicino Enemonzo, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Itinerario impegnativo ma con splendidi panorami. Il giro di 42 km e 1300 m. di dislivello inizia da Enemonzo quota 396m, raggiunge Preone attraversando il letto del fiume Tagliamento e su strada stretta ma asfaltata con picchi di pendenza del 20% arriva nella valle di Peone, dopo averla attraversata in località Sella Chiampon prendiamo sulla sinistra una mulattiera (CAI 807) che sale verso il monte Verzegnis. A quota 1350 troveremo la Malga Palis e subito a quota 1373 la Forchia Rizzat. Da quì il sentiero si fa stretto e sale su ripido sul monte Lovinzola, con 3 tornanti molto stretti. Sarà necessario scendere in alcuni punti. Superata la salita il sentiero diventa molto panoramico e in perfette condizioni che, restando su quota stazionaria, ci porta fino alla casera Lovinzola di Sopra quota 1524.
Proprio sotto la casera inizia a scendere molto rapidamente il sentiero (CAI 806) ma i tratti dove bisogna scendere sono molto rari (difficoltà S1 S2 ).
Arrivati all'unica casa / fattoria (quota 1000m) si prosegue a destra lungo il sentiero CAI 828 sino a raggiungere la strada asfaltata che scende da Sella Chianzutan. Qui svoltiamo a sx, passiamo a fianco del lago di Verzegnis e attraversati i paesi di Chiaicis e Villa scendiamo velocemente sino alla Madonna del Ponte.
In alternativa possiamo scendere anche continuando sul sentiero CAI 806. Quando si incontra la casa/fattoria descritta pocanzi dalla quale bisogna trovare uno sterrato chiuso da una sbarra di ferro: da li inizia una vecchia mulattiera militare che ci precipita giù verso la strada asfaltata poco prima della Madonna del Ponte (in località stavoli Mazzolini). Da qui raggiungiamo Villa Santina passiamo il ponte sul Tagliamento e svoltiamo all'altezza di Esemon di Sotto per immetterci in uno sterrato che ci riporterà ad Enemonzo attraverso una pineta.
Il percorso non è mai pericoloso anche se i tratti in discesa richiedono ottima abilità soprattutto lungo la discesa del sentiero 806.

Commenti

    You can or this trail