• Foto di M.te Joanaz da Cividale
  • Foto di M.te Joanaz da Cividale
  • Foto di M.te Joanaz da Cividale
  • Foto di M.te Joanaz da Cividale
  • Foto di M.te Joanaz da Cividale
  • Foto di M.te Joanaz da Cividale

Tempo  6 ore un minuto

Coordinate 2550

Uploaded 4 dicembre 2013

Recorded dicembre 2013

-
-
1.197 m
140 m
0
11
21
42,08 km

Visto 3050 volte, scaricato 81 volte

vicino Cividale del Friuli, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Verso antiorario – km 42 – dislivello 1400m.– Altezza partenza 140m / max.1160m

Itinerario appagante sia per il livello fisico dovuto al notevole dislivello e chilometraggio, sia per il panorama a 360° che si può ammirare sulla cima del monte Joanaz e non di meno per il livello tecnico dei suoi singeltrail che riportano in fondovalle.
Partenza da Cividale del Friuli dal parcheggio antistante la stazione.
La salita di questa escursione si distoglie in parte dal classico giro che porta al monte Joanaz, inerpicandosi su una comoda ma a tratti ripida salita che prende il via 1 km dopo il paese di Torreano. Si sale prima lungo il versante orientale del monte Noas su pista forestale fino alle porte del paesino di Reant, si arriva a Masarolis dove si congiunge con la classica salita al monte.
Poco dopo la vetta si intraprende un divertente e tecnico singeltrail (sent.3) di difficoltà S2 che porta fino alla bocchetta di S.Antonio, poi dopo aver raggiunto su asfalto il Paese di Canebola si prende un sentiero in mezzo al bosco di media difficoltà ma a tratti esposto che con vari saliscendi e 200 metri di dislivello finale porta al borgo di Pedrosa. Da quest'ultimo si arriva al paese di Valle di Soffumbergo, dove trovata la piazza della chiesa si prende il bellissimo e tecnico sentiero"nel Ban" (di diff. S2 con piccoli tratti di S3) che attraversa i monti Kriz e Piccat. Dopo un breve tratto in discesa su asfalto si prende un ultima carrareccia erosa in parte dalla pioggia che porta al paese di Prestento, da qui con gli ultimi 4 km in piano si ritornerà a Cividale.

Commenti

    You can or this trail