• Foto di L'otto di Val Bartolo
  • Foto di L'otto di Val Bartolo
  • Foto di L'otto di Val Bartolo
  • Foto di L'otto di Val Bartolo
  • Foto di L'otto di Val Bartolo
  • Foto di L'otto di Val Bartolo

Tempo  6 ore un minuto

Coordinate 1649

Uploaded 3 giugno 2018

Recorded giugno 2018

-
-
1.694 m
948 m
0
7,5
15
30,07 km

Visto 218 volte, scaricato 8 volte

vicino Camporosso in Valcanale, Friuli Venezia Giulia (Italia)

Quota di partenza, 1060 m (Val Bartolo)
Quota max, 1700 m s.l.m.
Sviluppo: 30 km
Dislivello: 1580 m
Ciclabilità Quasi 100%
Difficoltà: OC - S2
Cartografia: Tabacco 1:25.000 – Foglio 19

Giro che prende il via dall’inizio della Val Bartolo presso la Baita da Beatrice, anche se, volendo, si può partire anche da più sotto presso la palestra di roccia punto di incontro delle due discese.
Noi siamo saliti prima sul monte Goriane sulla destra della Val Bartolo. La salita è di media pendenza nel primo tratto ma si inerpica decisa verso la fine. Dopo una piccola sosta per ammirare il panorama, si prosegue verso la cima del monte Goriane e dai Fortini si scende nel bosco seguendo una traccia incerta per riprendersi con la forestale.
Si prosegue sul versante di Capin di Ponente, e poi in discesa ripida e dissestata a sella Canton. Al capitello prendere a destra e in discesa su sentiero CAI 509. Il Trail scende tecnico a tornanti per raggiungere l’asfalto presso la palestra di roccia (diff.S2).
Si risale a sella Bartolo e questa volta si svolta a sinistra per raggiungere le malghe di Acomizza con pendenze regolari di medio impegno. Da qui a sinistra in piano per sentiero sotto cima Muli e poi si scende su sentiero libidinoso fino al ricovero di cima Muli. A questo punto noi abbiamo proseguito a destra sul CAI 508 (Arlecchino), per evitare il tratto molto pendente del sentiero Pulcinella, sentiero che abbiamo ripreso più in basso una volta aggirato questo tratto.
Ricongiuntisi con il Pulcinella si scende quindi su di un Single/trail tecnico con fondo terroso e pieno di radici nel primo tratto, che poi si tramuta in un fondo ghiaioso ma compatto che raggiunge l’asfalto con dei tornantini a volte esposti dove bisogna tenere alta l’attenzione (diff.S2/S3).
Breve risalita al punto di partenza per raggiungere la Val Bartolo.
Buon divertimento.

Commenti

    You can or this trail