RS_MTB
163 5 0
  • Foto di La via del Sale e dei Briganti da Limone Piemonte a Ventimiglia
  • Foto di La via del Sale e dei Briganti da Limone Piemonte a Ventimiglia
  • Foto di La via del Sale e dei Briganti da Limone Piemonte a Ventimiglia
  • Foto di La via del Sale e dei Briganti da Limone Piemonte a Ventimiglia
  • Foto di La via del Sale e dei Briganti da Limone Piemonte a Ventimiglia

Difficoltà tecnica   Impegnativo

Tempo  10 ore 20 minuti

Coordinate 16423

Uploaded 4 marzo 2014

Recorded agosto 2013

-
-
2.304 m
48 m
0
25
50
100,36 km

Visto 4063 volte, scaricato 118 volte

vicino Viève, Provence-Alpes-Côte d'Azur (France)

Percorso classico da Limone Piemonte (o meglio dal rifugio Le Marmotte)al mare, con bagno finale.
Il percorso è ben dettagliato sulla pubblicazione "La via del sale - Dal colle di Tenda a Ventimiglia lungo le ex strade militari" - Ed. BLU - 3,50 €
Raggiunto Limone Piemonte con la macchina, ci siamo diretti verso il traforo del colle di Tenda e poco prima di raggiungere la frontiera abbiamo girato verso Quota 1400, raggiunta e superata la quale abbiamo proseguito in direzione del Colle di Tenda - Rifugio Le Marmotte, dove termina l'asfalto.
Scese le MTB abbiamo iniziato a pedalare in direzione del colle e del Forte Alto (Fort Central) magnifico edificio militare, che insieme a Fort Pepin, al Fort Tabourne, al Fort Pernante e al Fort de Giaure costituivano la linea difensiva del colle.
Dopo aver visitato il forte, abbiamo seguito la strada militare che nella successione porta al C.to Campanin, Colle del la Perla, Colle Boaria famoso per il tornante a secco sullo sperone di roccia.
A questo punto lo scenario cambia, si entra nel Pian Ambreuge, ai piedi del Marguareis. La strada sempre sterrata, ma almeno nel primo tratto con fondo difficile porta fino al Rifugio Don Barbera (con possibilità di pernotto). Proseguendo sul versante opposto, si raggiunge il colle dei Signori e poi un lungo mezza costa sul vallone di Upega in uno splendido bosco di conifere. Lungo la strada abbiamo incontrato diversi cantieri per la sistemazione della carrareccia, il fondo è diventato ottimo ed estremamente scorrevole.
Nuova salita per raggiungere il passo di Tanarello (in caso di giornata tersa merita una puntatina fino al monte Saccarello ed al relativo Redentore - ottimo punto panoramico).
Sempre su strada sterrata, per il passo di Collardente prima e poi per la Baisse di Sanson si raggiungono le Caserme di Marta (altro spettacolare avamposto).
A questo punto inizia la discesa che porterà da prima al Rif. Allavena (Colle Melosa) e poi al Colle Langan.
Ora la strada diventa asfaltata ed in 25 km (Pigna - Ventimiglia) si può comodamente e velocemente raggiungere il mare.
Gita lunga, che richiede un minimo di allenamento.
Poca acqua lungo il percorso.
Possibilità di pernotto tanto al Rif. Don Barbera, che al Rif. Allavena.
Comodo il rientro su Cuneo con la ferrovia (almeno fino a quando non la chiuderanno.

1 comment

  • gdc76 14-giu-2016

    ciao,
    come siete ritornati a recuperare la macchina a Limone?

You can or this trail