-
-
2.238 m
26 m
0
31
61
122,54 km

Visto 8188 volte, scaricato 250 volte

vicino Limone Piemonte, Piemonte (Italia)

Un viaggio nato dall'iniziativa di Bob Lake che ha gettato il seme dell'idea e l'ha coltivata meticolosamente fino a renderla realizzabile.
Dati ed informazioni sul percorso ripresi dal sito: www.itinerari-mtb.it/via-del-sale-da-limone-piemonte

In poche parole un grande percorso: La via del sale da Limone Piemonte a Ventimiglia percorrendo le vecchie strade militari ed una moltitudine di sentieri rocciosi in tutta la loro bellezza.

- Nazione: Italia-Francia
- Zona: crinale Colle di Tenda, Marguareis, alta via dei Monti Liguri
- Provincia: Cuneo-Imperia-Francia
- Partenza: Limone Piemonte
- Arrivo: Ventimiglia
- Panorami: una vista mozzafiato che spazia sulla piana di Cuneo, sul maestoso Marguareis, sulle Alpi marittime e sul mar Ligure con il territorio che muta ad ogni valico.

Il percorso è fattibile in due o tre giorni a seconda della fatica che ci si sente di affrontare, noi l'abbiamo fatto in due giorni:

Primo giorno: circa 2200m in circa 70km.
da Limone stazione - fortificazione militare di fine ’800 del Fort Central - impianti sciistici di Limone - Colle della Boaria - Marguareis - Colle dei Signori - rifugio Barbera (utilizzabile come seconda tappa se si vuole spezzare in tre giorni) - Colle delle Selle Vecchie - Parco delle Navette - Passo del Tanarello - Passo del Collardente - passo Gray - rifugio Allavena in località Colle Melosa, che abbiamo utilizzato per fare una doccia, cenare e pernottare (necessario sacco lenzuolo o sacco a pelo)

A parte la fatica dei 2200m di ascesa il primo giorno è una lunga e bella pedalata su strade militari sterrate e sentieri completamente pedalabili panoramicissimi, si attraversano le fortificazioni militari lungo il cammino e si percorrono tratti in discesa divertenti ma con fondo stabile.
Le difficoltà più forti sono nelle ultime due salite ripide e sconnesse che nel complesso totalizzano circa 500/600m di dislivello in 5/6 km ma trovandosi sul finale della giornata con già nelle gambe oltre 60km e 1600m di dislivello sono gradevoli come un colpo alla nuca :-)

Secondo giorno: circa 850m in 50 km
da Rifugio Allavena si risale a Passo della Valletta - Monte di Pietravecchia - Monte Toraggio - (qui tratti tecnici, molto esposti, alcuni attrezzati con corda fissa da ferrata, possibili passaggi a mano di breve durata) - Passo dell’Incisa - Colle del Toraggio - esposto e roccioso sentiero in discesa fino al Colle del Corvo - Colle del Muratore - Colle di Scarassan - Sella di Gouta - arrivo a Ventimiglia.

Il secondo giorno è decisamente più abbordabile per dislivello e lunghezza, a parte la prima salita dal rifugio Allavena non ci sono salite eccessive, in compenso la sua particolarità si manifesta con i single track divertenti ma esposti e rocciosi in salita e soprattutto in discesa.
Una giornata non proibitiva ma da affrontare con la massima attenzione e concentrazione.

Data la bellezza dei luoghi ed il sudore speso in quei 123km difficilmente svaniranno i ricordi di questo magnifico viaggio.

Lunghezza: 123km
Ascesa totale: 3124m
Quota massima: 2238m
Raggiungibilità in treno: Si, stazione Limone Piemonte da Ventimiglia in modo da chiudere ad anello
Livello difficolta': BC
Dislivello: livello del mare / 2238m

Chalet le Marmotte Restaurant Limone Piemonte, Cuneo, ITA +393483301992
Fort Central Tende, Alpes-Maritimes, FRA
Caserma Ruins

4 commenti

  • Foto di samu_bb

    samu_bb 14-mar-2017

    e' fattibile in moto enduro in una giornata??

  • Foto di revo2.0

    revo2.0 14-mar-2017

    ... ne ho viste passare, ma alcuni tratti in particolare del secondo giorno non so se sono fattibili in moto (es. passaggi con ferrata a lato) o quantomeno potrebbero essere molto rischiosi.
    Credo che le moto facciano da rifugio a rifugio.

  • Foto di Wolf Trails - Molini di Triora

    Wolf Trails - Molini di Triora 7-mag-2017

    Le moto possono compiere i tragitto esclusivamente su strada militare, vietati i sentieri e le carrabili francesi (sbarre).

  • Foto di lukiluke1111

    lukiluke1111 11-set-2018

    Ciao, abbiamo seguito le tue indicazioni siamo riusciti a copiare tutto il tragitto esattamente come l hai descritto. Peccato che è segnalato malissimo ( fatto presente al rifugista dell Allavena) , fortunatamente con la tua traccia wikiloc ce la siamo cavata. Consiglio un power bank per garantirsi il cellulare attivo. Il peso dell acqua nello zaino 3 litri ( non se ne trova) ha influito sulla fatica.
    È il migliore percorso che abbia fatto fin ora.
    Grazie

You can or this trail