Tempo  11 ore 4 minuti

Coordinate 3338

Caricato 3 settembre 2016

Recorded agosto 2016

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
2.667 m
1.463 m
0
9,6
19
38,38 km

Visto 3571 volte, scaricato 105 volte

vicino La Thuile, Valle d’Aosta (Italia)

|
Mostra l'originale
Uscita circolare da La Thuile con ciclisti con impalcature (Colle di Youlaz).

Lasciando La Thuile, torniamo indietro lungo la strada e il dislivello sale al 10% con brevi soste nella valle di Chavannes. È molto ben fatto a causa delle buone condizioni della pista che, a partire dal livello 2450, si trasforma in un sentiero e incorona il Col des Chavannes con uno splendido sentiero a 2600m. Viste spettacolari sul massiccio del Monte Bianco (Monte Bianco) e sui ghiacciai che corrono come quelli di Miage.

Iniziamo la prima discesa che, ad eccezione dei primi metri, è ciclabile del 99%. È necessario vigilare poiché le frane hanno percorso il sentiero in piccole sezioni e altre sono state trasformate in mini-serbatoi. Il motocross ci lascia nella bellissima Val Veny dove un trail senza complicazioni tecniche ci avvicina al Rifugio Elisabetta che è alto e ha un breve tratto che costa molto tornare indietro. Cogli l'occasione per ricaricare le forze e ammirare l'Aiguille des Glaciers e uno dei suoi ghiacciai che dobbiamo giocare.

Continuiamo a scendere lungo il motocross roccioso verso il fondo della valle dove troviamo il Lago Combal e uno spettacolare duasan dove le lagune convergono con quello del ghiacciaio del Miage; uno dei più grandi delle Alpi e che arriva direttamente dalla vetta del Monte Bianco.

L'ultimo terzo del percorso è solo per esperti o con un morale di ferro. Molto difficile visto che dobbiamo salire 660 metri in verticale in pochi chilometri (da 2000 a 2660m) e gli ultimi 200 a guidare la bici. All'inizio percorriamo il sentiero TMB (Mont-Blanc Tour) che è rimasto molto poco all'inizio (Arp Vielle), ma man mano che guadagniamo un livello, pesiamo la durezza e l'irregolarità: abbiamo anche una breve discesa.

Al livello 2450 abbiamo la deviazione per Colle di Youla (o Youlaz) che praticamente tutto deve essere fatto a piedi con tratti che superano il + 40% di pendenza, sentiero estremamente frammentato e che possiamo classificare come puro cicloidismo guidare. Lo sforzo è grande ma compensa poiché abbiamo una lunga discesa (1h) per il Col d'Arp e fino a La Thuile che unisce tutti i tipi di terre: motocross, prato alpino, pista forestale, strada e infine un modo divertente che si forma parte del Tor des Geants e che ci lascia nella parte bassa della città salvandoci nei pericolosi tunnel.

Devi controllare la discesa del Col d'Arp da quando abbiamo trovato un sacco di mucche ma anche tori ... alcuni impazienti di "giocare". Immagino che ci abbiano trovato salati e che li faccia impazzire. Stai attento!

Itinerario epico alpino che è un dono per i sensi.

RIGUARDO: https://www.relive.cc/view/747725762


La Thuile - Chavannes - Val Veny / Alps MTB 2016 da bttmania.org su Vimeo .

View more external

Waypoint

1 LA THUILE

Waypoint

2 ESQUERRA

Waypoint

3 ALPE PORASSEY

Waypoint

4 ALPE CHAVANNE SUP

Waypoint

5 COL CHAVANNES TRIALERA

Waypoint

6 VAL VENY TMB

rifugio custodito

7 REFUGI ELISABETTA

Lago

8 LAGO COMBAL

Waypoint

9 DRETA TMB A PEU

Waypoint

10 BICI OK

|
Mostra l'originale
Waypoint

11 A PEU FINS AL COLL

occhio; Molto difficile per la pendenza e lo stato della strada ... estremamente frammentato. Circa. 40/50 minuti di guida della bici
fotografia

12 COLLE YOULAZ-TRIALERA

Waypoint

13 COL D'ARP DESCENS

Waypoint

15 CORRIOL TOR DES GEANTS

Waypoint

17 BERRIO BLANC 3252

Waypoint

18 MONT-BLANC

Rischio

14 COMPTE AMB ELS BRAUS

1 comment

  • Foto di giannico

    giannico 29-mar-2017

    I have followed this trail  View more

    fatto al contrario, partendo da P s Didier

You can or this trail