• Foto di La Garfagnana in mountain bike: Filicaia - Poggio - Roccalberti - Casatico - Roggio - Campocatino -
  • Foto di La Garfagnana in mountain bike: Filicaia - Poggio - Roccalberti - Casatico - Roggio - Campocatino -
  • Foto di La Garfagnana in mountain bike: Filicaia - Poggio - Roccalberti - Casatico - Roggio - Campocatino -
  • Foto di La Garfagnana in mountain bike: Filicaia - Poggio - Roccalberti - Casatico - Roggio - Campocatino -
  • Foto di La Garfagnana in mountain bike: Filicaia - Poggio - Roccalberti - Casatico - Roggio - Campocatino -
  • Video di La Garfagnana in mountain bike: Filicaia - Poggio - Roccalberti - Casatico - Roggio - Campocatino -

Tempo  4 ore 27 minuti

Coordinate 5062

Uploaded 22 giugno 2013

Recorded giugno 2013

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1.012 m
312 m
0
9,9
20
39,62 km

Visto 5336 volte, scaricato 150 volte

vicino Poggio, Toscana (Italia)

Partenza da Filicaia direzione Vagli. Superiamo il Poggio e dopo circa 1,5 chilometri, prima della Loc. Ferriera, svoltiamo per la sterrata che troviamo sulla nostra destra che ci porta alla riva dell’Edron (torrente che forma il lago di Vagli).
Attraversiamo l’affluente del Serchio, oltrepassiamo le località “Isola” e “Le Vigne”, incontriamo un’antica maestà dove un tempo alcuni parroci della Garfagnana praticavano le “rogazioni” e giungiamo al piccolo paese medioevale di Roccalberti (m. 514 s.l.m.)....

La descrizione del percorso continua a questo link: http://www.danielesaisi.com/2013/06/la-garfagnana-in-mountain-bike-filicaia.html

View more external

3 commenti

  • Martina 79 16-ott-2013

    Complimenti per il bel giro. Posti magnifici!!

  • Foto di Daniele Saisi

    Daniele Saisi 30-dic-2013

    Nel versante Lucchese l'imponente ponte di Villetta è sicuramente l'opera più importante ed, insieme alla galleria Lupacino, vanno a formare la punta di diamante della ferrovia Lucca Aulla; quest'opera è infatti nel suo genere la seconda per importanza nella rete Italiana seconda solo al ponte di Castellaneta sulla ferrovia Bari Taranto dal 2008 non più in uso in quanto sostituito.
    Il ponte, lungo circa 410 metri, attraversa il fiume Serchio tra le stazioni di Poggio-Careggine-Vagli e Villetta-San Romano in località Sambuca. Si sviluppa quasi interamente in rettilineo fatta eccezione per la prima parte, lato Villetta, dove effettua una curva di raggio 350 metri. La realizzazione delle pile e dei timpani è in pietra squadrata con angolate e parti rompi flusso in sasso bugnato mentre le 14 arcate a tutto sesto sono in mattoncino rosso; le lunghe pile di appoggio nel punto più alto superano i 50 metri di altezza.
    Originalmente il ponte nella parte centrale era a doppio ordine, i tre archi di rinforzo (archi di spinta) a sesto ribassato posizionati nella parte bassa servivano anche da camminamento pedonale grazie a delle nicchie realizzate nelle pile; fatto saltare dai tedeschi nel Secondo Conflitto Mondiale il ponte venne ricostruito privo dei rinforzi originari con le tre arcate in cemento armato.
    Il ponte fu fatto saltare nella seconda metà di Aprile del 1945 dalle truppe Tedesche in seguito alla ritirata dal fronte della Linea Gotica, quella sera verso le ore 22:30, dopo una raffica di mitra per avvertimento, in una enorme nube di polvere venivano fatte crollare le tre arcate centrali (successivamente ne caddero a causa dell’indebolimento strutturale altre due). Il viadotto è ben visibile da entrambe le strade che conducono a Castelnuovo Garfagnana.
    https://it.wikiloc.com/percorsi-mountain-bike/la-garfagnana-in-mountain-bike-filicaia-poggio-roccalberti-casatico-roggio-campocatino-4717087/photo-2405552

  • Foto di Daniele Saisi

    Daniele Saisi 30-dic-2013

    Nel versante Lucchese l'imponente ponte di Villetta è sicuramente l'opera più importante ed, insieme alla galleria Lupacino, vanno a formare la punta di diamante della ferrovia Lucca Aulla; quest'opera è infatti nel suo genere la seconda per importanza nella rete Italiana seconda solo al ponte di Castellaneta sulla ferrovia Bari Taranto dal 2008 non più in uso in quanto sostituito.
    Il ponte, lungo circa 410 metri, attraversa il fiume Serchio tra le stazioni di Poggio-Careggine-Vagli e Villetta-San Romano in località Sambuca. Si sviluppa quasi interamente in rettilineo fatta eccezione per la prima parte, lato Villetta, dove effettua una curva di raggio 350 metri. La realizzazione delle pile e dei timpani è in pietra squadrata con angolate e parti rompi flusso in sasso bugnato mentre le 14 arcate a tutto sesto sono in mattoncino rosso; le lunghe pile di appoggio nel punto più alto superano i 50 metri di altezza.
    Originalmente il ponte nella parte centrale era a doppio ordine, i tre archi di rinforzo (archi di spinta) a sesto ribassato posizionati nella parte bassa servivano anche da camminamento pedonale grazie a delle nicchie realizzate nelle pile; fatto saltare dai tedeschi nel Secondo Conflitto Mondiale il ponte venne ricostruito privo dei rinforzi originari con le tre arcate in cemento armato.
    Il ponte fu fatto saltare nella seconda metà di Aprile del 1945 dalle truppe Tedesche in seguito alla ritirata dal fronte della Linea Gotica, quella sera verso le ore 22:30, dopo una raffica di mitra per avvertimento, in una enorme nube di polvere venivano fatte crollare le tre arcate centrali (successivamente ne caddero a causa dell’indebolimento strutturale altre due). Il viadotto è ben visibile da entrambe le strade che conducono a Castelnuovo Garfagnana.
    https://it.wikiloc.com/percorsi-mountain-bike/la-garfagnana-in-mountain-bike-filicaia-poggio-roccalberti-casatico-roggio-campocatino-4717087/photo-2405545

You can or this trail